Soluzioni e progetti a FORUM PA

ISPRA a FORUM PA 2011

Pubblicazioni sull'ambiente a 360 gradi, comprendenti atti, manuali e linee guida, rapporti, stato dell'ambiente, quaderni, carte geologiche, periodici tecnici, pubblicazioni di pregio, documenti tecnici, prodotti audiovisivi ed infine la rivista bimestrale "Idea Ambiente". Questo il numeroso materiale informativo presentato dall'Ispra a FORUM PA 2011, frutto dell'ormai decennale esperienza dell'ex Apat nell'ambito della ricerca e del reporting.
Padiglione 9 stand 6A

Tra i documenti presentati di recenti, l'Ispra ha esposto il Rapporto Rifiuti Speciali dell’ISPRA - Edizione 2010, che è stato divulgato lo scorso aprile. Il quadro descritto parla di un calo nella produzione dei rifiuti speciali pericolosi, ma con una crescita della produzione totale: quasi 70 mila (-0,6%) le tonnellate in meno registrate tra il 2007 ed il 2008 a fronte, però, di una crescita totale di rifiuti speciali di quasi 1,6 milioni di tonnellate (+1,2%) per un totale di 138,7 milioni (rifiuti non pericolosi 72,4 milioni di tonnellate, pericolosi 11,3 milioni di tonnellate, settore costruzioni e demolizioni 55 milioni).

Il maggior contributo alla produzione di rifiuti pericolosi arriva dalle attività manifatturiere, con quasi 6,1 milioni di tonnellate (quasi il 54% del totale dei rifiuti speciali pericolosi prodotti nel 2008), seguita dall’attività di “trattamento rifiuti” con il 19,9% e dalle attività di servizio, commercio e trasporti (19,1%). Nell’ambito delle attività manifatturiere il settore chimico si conferma il maggior produttore della categoria con una percentuale prossima al 69,8%, insieme all’industria metallurgica (19,6%).

Le pubblicazioni presentate dall'Ispra comprendono anche i settori animali e mare, in seguito alla fusione dell'istituto con INFS (Istituto nazionale per la fauna selvatica) e ICRAM (Istituto Centrale per la Ricerca scientifica e tecnologica Applicata al Mare).  A breve saranno inoltre divulgate altre due importanti pubblicazioni: il 25 maggio, presso l'Auditorium ISPRA, sarà presentata la nona edizione dell'Annuario dei Dati Ambientali, la più ampia e organica collezione di dati ufficiali sull’ambiente pubblicata in Italia, la cui ultima edizione è stata diffusa nel 2008. Ad inizio giugno sarà invece la volta del "Rapporto Qualità Ambiente Urbano", che analizza lo stato dellambiente in 34 grandi città italiane, la cui sesta edizione risale al 2009.

 

Nessun voto