Espositori informano

Ulss 8 riconosciuta tra le dieci migliori pubbliche amministrazioni d'Italia

Comunicato stampa. L'Ulss 8 è stata tra le protagoniste, assieme ad altre 9 Pubbliche amministrazioni italiane, scelte da Forum PA e dall’AICQ (Associazione italiana per la cultura della qualità), dell'evento “10x10: dieci storie di amministrazioni di qualità” tenutosi stamattina all'interno di Forum Pa in corso a Roma.

Ha ritirato il premio, consegnato da Marco Gentilini, vice presidente esecutivo dell'AICQ, il direttore generale dell'Ulss 8, Renato Mason, che così ha commentato:“L'essere riconosciute tra le dieci migliori Pubbliche amministrazioni d'Italia è motivo di orgoglio e ripaga gli sforzi compiuti in questi anni dalla direzione e da tutti i collaboratori che, per realizzare una sanità digitale, hanno dovuto cambiare completamente il proprio modo di pensare e di operare. Questo premio non rappresenta però un traguardo: essere una Pubblica amministrazione al passo coi tempi vuol dire non fermarsi, guardare continuamente al futuro e noi lo stiamo facendo, puntando ora sul pieno compimento del cloud computing in sanità”.

Ad impressionare la giuria giudicatrice molti aspetti di sanità digitale operativi nell'Ulss 8, che conta 250mila abitanti, e gli ottimi dati conseguiti dall'Ulss 8 in quest'ambito. Ad oggi l'88% dei cittadini dell'Ulss 8 ottiene i propri referti online, attraverso internet da pc o da smartphone; il 90% dei medici di medicina generale predispone informaticamente la ricetta specialistico-ambulatoriale; tutte le cartelle cliniche di ricovero dal 2000 ad oggi sono archiviate digitalmente e a disposizione del cittadino tramite il fascicolo elettronico; tutti i documenti clinici sono prodotti con firma digitale del medico, applicata anche all'area di radiologia, medicina nucleare e cardiologia dalla figura tecnica che esegue materialmente l'esame.

Oltre al premio, durante la mattinata l'Ulss 8 - attraverso l'ingegner Paolo Barichello,dirigente del Servizio informatica - è potuta anche salire in cattedra per spiegare tutte le innovazioni tecnologiche messe in campo e che hanno permesso sia di raggiungere i risultati sopra elencati che di ottenere il riconoscimento.

Si tratta di servizi accessibili sia tramite pc che tramite smarthphone, attraverso unafiliera che va dalla ricetta elettronica informatizzata fino alla scheda sanitaria individuale gestita dal medico di medicina generale, attraverso la prenotazione informatica, il pagamento elettronico del ticket, la conferma digitale della prenotazione o la disdetta virtuale della stessa, le applicazioni ospedaliere, il data repository clinico, i referti online, il servizio Laboratorio risponde, ed il fascicolo sanitario elettronico PIC.

Proprio quest'ultimo ha ricevuto gli applausi della platea presente, essendo uno strumento innovativo capace di garantire l'accesso ai dati clinici in totale autonomia.

Il PIC offre, infatti, ad ogni cittadino dell’Ulss 8: la possibilità di consultare il “fascicolo dei dati clinici degli assistiti”: referti, immagini, cartelle cliniche, tracciati, screening, azioni di pronto soccorso, diari di ricovero della propria storia clinica; consultare i propri dati clinici in qualsiasi parte del mondo, semplicemente collegandosi al web; la possibilità di accedere in quattro lingue (italiano, francese, tedesco, spagnolo); chiedere una consulenza da parte di un qualsiasi medico specialista del mondo che potrà vedere gli esami dell’assistito.

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)