Il ruolo di DigitPA nell’innovazione amministrativa

La trasformazione del CNIPA in DigitPA, a partire dal settembre 2009, è tesa ad operare un cambiamento dell’istituto da centro nazionale a supporto dell’informatica a soggetto abilitante alla digitalizzazione nelle PA . La volontà di DigitPA è quella di riposizionare le proprie azioni per rendere l’informatica lo strumento attraverso il quale consentire all’azione amministrativa di erogare servizi più innovativi e performanti. Il riposizionamento dell’attività di DigitPA si fonda su diversi riferimenti normativi: la Riforma Brunetta, legge 15/2009, con la quale si vuole garantire una migliore organizzazione del lavoro pubblico, assicurare un progressivo miglioramento della qualità delle prestazioni e ottenere adeguati livelli di produttività, riconoscendo meriti e demeriti dei dirigenti e del personale; l’introduzione del CAD con il quale si sottolinea la necessità di semplificare alcune iniziative dell’azione amministrativa attraverso l’uso performante degli strumenti elettronici; e la riforma sul federalismo fiscale che ancora una volta pone l’attenzione sul cittadino e sulla revisione dei processi amministrativi.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno