La situazione nazionale sulle comunità minorili

Il quadro della situazione nazionale, proposto dal presidente della CNCM,  risente di alcuni ritardi e la situazione di difficoltà è generale, quindi ci si chiede quale sia il futuro delle comunità minorili. Occorre rimettere al centro delle politiche i minori, assicurando loro una continuità di intervento educativo e una risposta adeguata ai problemi di ciascuno. Questo è possibile solo se all’interno delle comunità ci sono figure di riferimento costanti e continue. Non ci può essere turn over all’interno delle comunità legato ad una situazione economica, si deve garantire una continuità educativa per il vero interesse del minore.

Occorre rispondere ai bisogni reali, bisogna ripensare ai fondi economici per le comunità e gli enti hanno il dovere di provvedere al minore posto in queste strutture.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno