Criticità dello schema di miglioramento della performance nella PA

La massimizzazione dell’impegno  individuale di ciascun dipendente pubblico si presenza senza dubbio come condizione necessaria per il miglioramento della performance nella PA, ma non come condizione sufficiente. La tecnologia adottata, il sistema organizzativo, le strategie per affrontare le nuove problematiche che sorgono da un contesto in continua evoluzione e una programmazione strategica, sono altri fattori che concorrono alla produttività  e al miglioramento della performance. Sebastiano Fadda – Università degli Studi di Roma Tre -  descrive tre assi portanti che determinano e influenzano  il miglioramento della performance nella PA: impegno del singolo dipendente, efficienza produttiva, definizione degli obiettivi e processo di valutazione.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno