News

Una Banca dell’innovazione per rifare l’Italia con le startup

Una Working Capital Conference alla Camera dei Deputati per discutere della realizzazione di una Banca Nazionale dell’Innovazione dedicata a startup e imprese ad alto potenziale di innovazione.

Forse non sono in tanti a saperlo, ma in Italia sono disponibili milioni e milioni di euro destinati all’innovazione e provenienti da fondi pubblici. Ma misure, programmi quadro, pon, por e via dicendo non riescono a convogliare tutta questa ricchezza verso persone e progetti che l’innovazione la fanno davvero. Senza contare che molti fondi non vengono neppure utilizzati. L’attuale modello del finanziamento pubblico alle imprese innovatrici, quindi, sembra superato. Ne serve uno nuovo, più intelligente, veloce ed efficace. Tranquilli, c’è già. Si chiama Banca Nazionale del’Innovazione e l’ha formulato Edmund Phelps, Premio Nobel per l’Economia 2006. Si tratta di un ‘Fondo dei fondi’, già sperimentato in Israele, che unisce pubblico e privato in un sistema virtuoso di finanziamenti a startup e imprese ad alto potenziale di sviluppo per il territorio.

Working Capital, il progetto di Telecom Italia a sostegno della creazione di startup innovative, ha invitato in Italia per il prossimo 2 febbraio Sir Edmund Phelps in persona, a parlare del progetto in una lectio magistralis esclusiva alla Camera dei Deputati.

In occasione dell’evento “Per rifare l’Italia, la grande sfida dell’innovazione”, realizzato in collaborazione con la Camera dei Deputati, l’Ambasciata Americana in Italia e Wired Italia, Palazzo Montecitorio ospiterà anche due agguerritissime parlamentari che hanno già avanzato una proposta di legge bi-partisan sull’iniziativa, ora al vaglio del Parlamento: Alessia Mosca (Pd) e Beatrice Lorenzin (Pdl). Con loro Gianluca Dettori, noto Venture Capitalist italiano oltre che membro dello staff di Working capital, e Peter Kruger, esperto di tecnologia, parleranno delle possibilità e delle modalità concrete di realizzazione di una Banca Nazionale dell’Innovazione qui in Italia.

Sarà Gianfranco Fini, Presidente della Camera, a introdurre i lavori, ai quali non poteva mancare Riccardo Luna, Direttore di Wired Italia, che modererà una discussione intorno agli spunti del discorso di Edmund Phelps, insieme a Maurizio Lupi, Vicepresidente della Camera dei deputati, Francesco Profumo, Rettore del Politecnico di Torino, Irene Tinagli, Docente all’Università Carlos III di Madrid, Enrico Letta, Vicesegretario del Pd, Corrado Passera, AD di Banca Intesa, e Franco Bernabè, AD di Telecom Italia.

E' prevista una diretta web streaming (a questo canale, che sarà attivo in occasione dell’evento) e il live twitting, con gli hashtag #wcap #rifarelitalia, in cui sarà possibile porre delle domande ai partecipanti.

Se desiderate raggiungerci di persona è necessario inviare una richiesta di adesione all’indirizzo cerimoniale.adesioni@camera.it, indicando il vostro nome con data e ora dell’evento.

La Conferenza inizia alle 10,30 e l’ingresso è consentito fino alle 10,15 con documento d’identità alla mano.

 

FONTE: Working capital

 

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)