News

Civis in tutta Italia: la consulenza delle Entrate ai professionisti via web

La piattaforma Civis dell’Agenzia delle Entrate, sviluppata per fornire via web risposte rapide ai professionisti in materia di fisco, è attiva da ieri, 14 gennaio, in tutte le regioni italiane.
Al servizio Civis possono accedere gli intermediari abilitati attraverso il canale dedicato Entratel.
Il servizio, disponibile dalle ore 7.00 alle ore 23.00, per il momento riguarda solo le liquidazioni automatizzate relative a Unico persone fisiche e al modello 770, ma Margherità Calabrò - capo settore servizi utenza dell’Agenzia delle Entrate - afferma che “in futuro si potrà pensare di estendere questa procedura anche ad altre tipologie di richieste di chiarimenti da parte dei professionisti". "Si tratta di un percorso di innovazione che, nel tempo, potrebbe essere aperto anche a contribuenti particolarmente evoluti e che utilizzano la telematica”.

Civis in 5 step
La procedura di richiesta e ricezione di chiarimenti da parte di un professionista attraverso Civis è articolata in 5 step.
Richiesta di erogazione del servizio - il professionista compila una form su Entratel
Ricezione della richiesta - il sistema distribuisce la richiesta ad un ufficio disponibile e la rende visualizzabile tramite l’applicazione Profilo Utente al gestore dell’ufficio
Smistamento della richiesta - il gestore dell'ufficio accede alla funzionalità Civis, disponibile sull’applicazione Profilo Utente, e assegna la richiesta ad un operatore dell'ufficio stesso
Presa in carico della richiesta - l'operatore dell'ufficio accede alla funzionalità Civis (Profilo Utente), prende in carico la richiesta e ne effettua la lavorazione utilizzando le specifiche applicazioni
Lavorazione e Chiusura della richiesta - l'operatore dell'ufficio conclusa la lavorazione, registra l’esito sulla funzionalità Civis (Profilo Utente) dandone comunicazione al professionista (via mail o via fax)

I vantaggi
Civis permette di raggiungere importanti vantaggi su diversi fronti. Innanzitutto, gli intermediari possono ricevere le informazioni di cui hanno bisogno  in tempi rapidi e senza doversi recare allo sportello. Un vantaggio indiretto ma importante c’è anche per i contribuenti che non si avvalgono degli intermediari e che, recandosi presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate sul territorio, godranno di tempi di attesa ridotti. Infine, spiega la Calabrò “anche l’Agenzia ottimizza i tempi di lavoro, perché si risparmiano i tempi di sportello”.

I numeri
L’attivazione di Civis su tutto il territorio nazionale segue una fase di sperimentazione del servizio avviata ad ottobre 2009 in alcune regioni italiane, ovvero Molise, Valle D’Aosta, Puglia, Emilia-Romagna, Lombardia, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Toscana Umbria e Marche. Dall’Agenzia delle entrate fanno sapere che, dall’avvio della sperimentazione ad oggi, Civis ha raccolto 19.700 richieste di chiarimenti al fisco, di cui 1670 nella sola giornata del 13 gennaio (ultima prima dell’apertura a tutte le regioni).
 

Your rating: Nessuno Average: 2.8 (6 votes)