Sicurezza stradale: mezzi e tecnologie di controllo in Svizzera

Neve, grande traffico di veicoli pesanti e gestione della Galleria del San Gottardo: sono le principali criticità per la sicurezza stradale nel Cantone Ticino. La relazione presenta le misure adottate in Svizzera e, in particolare, in questo Cantone di frontiera, dove ogni giorno entrano dall'Italia circa 150mila persone. Dopo l'incidente del 2001 nella Galleria del San Gottardo, che causò 11 morti, è stato adottato un contingentamento dei veicoli in entrata, per evitare un traffico eccessivo. Sono state istituite aree di controllo dei veicoli pesanti: alcune sono già pronte, altre saranno create su tutta la rete autostradale nazionale. Vengono attuate campagne di prevenzione, finanziate dalla Confederazione svizzera, sui principali pericoli alla guida (alcool, velocità, stanchezza, e così via) e l'educazione stradale è prevista fin dalla scuola dell'infanzia. La relazione parla anche dei controlli e delle sanzioni previste per chi guida sotto effetto di alcool e droga e presenta le diverse tecnologie adottate per il controllo automatico della velocità e di altre infrazioni.
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno