News

Unicef: Rapporto su cambiamenti climatici e salute infanzia

Un nuovo rapporto dell'UNICEF Regno Unito presentato oggi a Londra, a 10 anni dalla firma del Protocollo di Kyoto, rivela che i bambini più poveri e vulnerabili del mondo sono quelli che più sono colpiti dalle conseguenze dei cambiamenti climatici. Il rapporto "Il nostro clima, i nostri bambini, le nostre responsabilità: le conseguenze dei cambiamenti climatici per i bambini del mondo", richiama l'attenzione sul fatto che i cambiamenti climatici stanno avendo un grave impatto sui bambini e i loro diritti. in particolare sulla salute, si registrerà un aumento delle malattie infantili (infettive e veicolate dall'acqua; 6° e 7° Obiettivo di sviluppo del millennio), come segue: Malaria - i cambiamenti climatici potrebbero implicare un ritorno della malaria - che oggi uccide 800.000 bambini ogni anno - in aree prima fuori dal raggio d'azione delle zanzare che ne sono veicolo, come ad esempio gli altopiani del Kenya o la Giamaica. Diarrea: il cambiamento climatico aumenterà nei paesi a basso e medio reddito il peso delle malattie diarroiche dal 2 al 5% entro il 2020. Dengue: le stime suggeriscono che, a causa dei cambiamenti climatici, la popolazione a rischio potrebbe raggiungere i 3,5 milioni nel 2080 (contro gli 1,5 milioni attuali). Fonte: Unicef Italia

Nessun voto