Articolo

Sicurezza paziente: consultazione on line della Commissione

A

by Pierre Andrews

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica sul tema della sicurezza del paziente. I risultati della consultazione, aperta on line per 8 settimane a partire dallo scorso 25 marzo, verranno integrati nella Proposta sulle questioni della sicurezza del paziente, a cui sta lavorando la Commissione e che sarà resa pubblica a fine 2008.

L'iniziativa parte dalla considerazione che, sebbene l'organizzazione e i servizi collegati all'assistenza sanitaria siano competenza primaria degli Stati Membri, l'Unione, ove necessario,  ha responsabilità di azione in termini di supporto alla cooperazione e al coordinametno delle attività dei singoli Stati, in risposta ai principi di sussidiarietà (ex art.152(5) Trattato dell'Unione Europea) e proporzionalità.
La Proposta attualmente allo studio della Commissione tratterà la questione fondamentale della sicurezza del paziente in tutta l'Unione Europea e includerà una trattazione dettagliata di quello che è stato identificato come il primo pilastro, ovvero le "infezioni collegate alle pratiche sanitarie" (HCAI - Health Care-Associated Infections), sul cui tema sono già state effettuate consultazioni pubbliche.

L'iniziativa della Commissione europea sulla sicurezza del paziente intende rispondere a due principali obiettivi: in primo luogo fornire una base di supporto agli Stati Membri nel loro impegno per la riduzione del rischio da errore, in secondo luogo aumentare la fiducia dei cittadini europei riguardo ai sistemi di informazione e comunciazione dei livelli di sicurezza e delle alternative possibili nei sistemi sanitari europei.
La Commissione ha deciso di concentrarsi sulle questioni legate alla sicurezza del paziente, muovendo dalla considerazione che questo tema ha, in prospettiva, un impatto rilevante sulla vita di tutti i cittadini europei.

In questo contesto la Commissione chiede il contributo di tutti i soggetti coinvolti a diverso titolo: dai pazienti e consumatori alle autorità competenti di ciascuno Stato, passando attraverso i professionisti e i manager del settore sanitario. Il Questionario è on line, sul sito della Commissione.

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)