Scheda

Amministrare 2.0 a Reggio Emilia

A FORUM PA 2009 un'intera sezione espositiva e congressuale sarà dedicata ai servizi on line per i cittadini e al nuovo modo di concepire il servizio pubblico. Vai allo Zoom Amministrare 2.0.


BluTù il contatto in più
Il Comune di Reggio Emilia ha deciso di utilizzare dei dispositivi Bluetooth bidirezionali per un nuovo progetto di comunicazione con i cittadini. Alla base del progetto, c’è l’intenzione di costruire una rete di dispositivi Bluetooth che siano in grado di trasmettere le informazioni della pubblica amministrazione in modo rapido ed efficiente in punti della città ritenuti strategici. I dispositivi in questione sono bidirezionali, in quanto sono in grado di ricevere i contenuti trasmessi dai cittadini tramite terminale mobile: in questo modo si consente una comunicazione a tutti gli effetti elevando l’utente finale dalla condizione di ricevitore passivo di messaggi.
Stato di avanzamento del progetto
Il sistema è stato già sperimentato con esiti decisamente positivi in diverse occasioni. Tra le esperienze più significative segnaliamo:
- 167 Contatto: nel periodo compreso fra il 5 e 15 giugno 2008, un dispositivo è stato posizionato all’interno della stazione dei treni di Reggio Emilia.
- Fotografia Europea: durante la manifestazione Fotografia Europea, svoltasi a Reggio Emilia dal 30 aprile al 4 maggio 2008, i cittadini sono stati invitati ad inviare delle immagini scattate con il proprio cellulare ai dispositivi posti in due zone diverse della città. Questi contenuti sono stati poi utilizzati per creare un mosaico che veniva aggiornato periodicamente con l'aggiunta di nuovi immagini.
Attualmente sono installati dei dispositivi nella sede dell’università di Reggio Emilia, in una biblioteca e presso un centro un commerciale.
Il progetto BluTù ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:
- nel corso del Com-pa 2008 di Milano (il salone europeo della comunicazione pubblica dei servizi al cittadino e alle imprese), ha ricevuto il primo premio nella categoria “Servizi Interattivi”;
- è stato segnalato tra le nuove cento storie di buona amministrazione dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’innovazione.
Criticità
Il Bluetooth è una tecnologia relativamente poco conosciuta, quindi la comunicazione (spiegare il progetto, il funzionamento e coinvolgere i cittadini) è stata una criticità. Infatti con i giovani (abituati ad utilizzare questa tecnologia) non si è presentata questa problematica.
Referente: Luca Fantini, dirigente Politiche giovanili e Università, 0522 456012, luca.fantini@municipio.re.it
Per saperne di più: http://portalegiovani.eu/blutu

Il web 2.0 per i Servizi Sociali
Il progetto ha l’obiettivo di portare le teorie del web 2.0 (in particolare la condivisione della conoscenza e la collaborazione) all’interno dei servizi sociali per migliorare la comunicazione e lo scambio di informazioni tra le persone (sia del Comune che esterne) coinvolte nel servizio.
Sono quindi nati diversi sotto-progetti che utilizzano strumenti web 2.0 open source:
- utilizzo di un Wiki per la condivisione dei pareri legali;
- utilizzo di software (www.projectpier.org) per facilitare la gestione dei progetti;
- utilizzo di un blog per facilitare la selezione dei centri di accoglienza per minori più adatti.
Stato di avanzamento del progetto
Terminata la fase di analisi e di coinvolgimento del personale, è attualmente in corso la personalizzazione del software.
Criticità
Gli strumenti proposti (Wiki, blog) non sono conosciuti ed utilizzati da tutti. Di conseguenza, oltre ai corsi di formazione tecnica, è stato necessario dimostrare l’utilità delle soluzioni presentate.
Referente:
Eros Guareschi, dirigente Servizio gestione e sviluppo delle tecnologie e dei sistemi informativi, 0522 456243, eros.guareschi@municipio.re.it

Portale Giovani
Il Portale Giovani è lo spazio in rete dedicato ai ragazzi fino ai 30 anni del Comune di Reggio Emilia. All’interno di questo sito vengono proposti articoli, video, immagini e mashup con siti di social network. Tutti i contenuti sono creati dai ragazzi.
Stato di avanzamento del progetto
Attivo da più di tre anni, negli ultimi due si è aperto particolarmente alla collaborazione dei giovani. Attualmente è presente un caporedattore (adulto) coadiuvato da circa 15 giovani redattori. Numerosi sono i commenti agli articoli proposti. Inoltre sono stati creati 10 sotto-blog, che sono gestiti autonomamente da associazioni, ragazzi che studiano all’estero, etc.
Criticità
La criticità principale è stata quella di dare vita ad una “comunità” che partecipa attivamente e costantemente alla creazione dei contenuti per il portale.
Referente: Luca Fantini, dirigente Politiche giovanili e Università, 0522 456012, luca.fantini@municipio.re.it
Per saperne di più: http://portalegiovani.eu/

Fondazione per lo Sport: Comunità virtuale delle società sportive associate alla Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia
Il progetto si propone di fornire un blog a tutte le società sportive del Comune di Reggio Emilia, con particolare attenzione a quegli sport che tipicamente dispongono di risorse limitate, per poter avvicinare le realtà sportive a tutti i cittadini.
Stato di avanzamento del progetto
È terminata la fase sperimentale, durante la quale è stato fornito un blog a sei società sportive ed è stata fatta la formazione tecnica per poterlo utilizzare (come scrivere un articolo, come caricare immagini e video, come fare dirette video in web cast, …). Durante la formazione non ci si è occupati solo di aspetti tecnici, ma è stata data attenzione anche all’aspetto comunicativo del blog. Attualmente altre dieci società sportive hanno fatto richiesta di partecipare al progetto ed è in atto la programmazione delle attività.
Criticità
Più che gli aspetti tecnici, è stato complicato spiegare alle persone coinvolte nella fase sperimentale gli aspetti comunicativi del blog.
Referente: Domenico Savino, dirigente Sport, Socialità e Tempo libero, 0522 456698, domenico.savino@municipio.re.it
Per saperne di più: http://fondazionesport.re.it/

Lepida Scuola
Il progetto si propone di utilizzare nuove tecnologie e contenuti multimediali per introdurre nuove metodologie di apprendimento nelle scuole. Non si è cercato di integrare le nuove tecnologie in aula, ma si è lavorato sulla trasformazione indotta dalla tecnologia. I nuovi strumenti hanno permesso di allargare i confini dell’aula: verso altre iniziative scolastiche e (soprattutto) verso le case di alunni e professori.
Stato di avanzamento del progetto
Il progetto ha terminato la sua fase sperimentale. Attualmente sono coinvolti regolarmente 30 scuole, 100 insegnanti e più di 1000 studenti. La piattaforma di e-learning utilizzata (Moodle) contiene un centinaio di corsi.
Criticità
Insegnare una nuova modalità di insegnamento (quella socio-costruttivista) a chi ha sempre utilizzato metodologie tradizionali (comportamentista)
Referente: Carlo Vestrali, dirigente Scuole e Sicurezza, 0522 456326, carlo.vestrali@municipio.re.it
Per saperne di più: http://www.lepidascuola.it/

Progetto Badanti
Il progetto ha l’obiettivo di dare alle assistenti familiari straniere (comunemente chiamate badanti) gli strumenti per connettersi ad Internet (computer e connessione alla rete), spiegare loro come utilizzare i più comuni programmi informatici utilizzati in rete (posta elettronica, browser, skype) e in seguito insegnare loro a tenere un blog, in modo tale da imparare meglio l’Italiano e raccontare la loro esperienza a Reggio Emilia.
Stato di avanzamento del progetto
Attualmente stanno terminando i corsi di formazione per le assistenti familiari. A breve partiranno le attività di personalizzazione al software utilizzato per i blog.
Criticità:
Coinvolgere le assistenti familiari e convincerle dell’utilità di un blog in italiano.
Referente: Eros Guareschi, dirigente Servizio gestione e sviluppo delle tecnologie e dei sistemi informativi, 0522 456243, eros.guareschi@municipio.re.it

Your rating: Nessuno Average: 2 (1 vote)