Articolo

“web@lfemminile: 24 hours made in women”

Running ahead of oneself

Foto di Dan Foy

Martedì, 31 marzo 2009 seconda edizione – dopo il successo della prima nel 2008 con oltre 20.000 utenti unici collegati nella sola giornata di on air, 105.000 video visti e circa 5000 corsi online - per web@lfemminile, la maratona live di futuro@lfemminile - il progetto di responsabilità sociale di Microsoft Italia realizzato in collaborazione con ACER - per parlare di Pari opportunità attraverso la lente della tecnologia.

 “Il web è lo strumento democratico per eccellenza”, afferma Roberta Cocco, responsabile del progetto futuro@lfemminile e Direttore Marketing Centrale di Microsoft. “Annulla le barriere geografiche e temporali e permette una fruizione allargata. Per questo abbiamo deciso di convertire il nostro più importante evento in un momento on-line, in modo da permettere a chiunque lo desideri di poter accedere a contenuti unici in completa libertà”.

Tecnologia sempre più disponibile e accessibile, che può portare benefici concreti nella vita personale e professionale delle donne e che di per sé può costituire la leva del cambiamento della società italiana, in cui modelli sociali, culturali e organizzativi non permettono ancora al potenziale femminile di esprimersi al meglio. web@lfemminile è una finestra su un mondo ideale ma già possibile, fatto di storie che in diversi ambiti testimoniano come sia possibile superare gli stereotipi e favorire una realtà “women friendly”.

La manifestazione del 2009, oltre ad essere l’appuntamento annuale sul tema del gender gap intende costituire un momento di riflessione sulla situazione di crisi che sta investendo i paesi occidentali, proponendo un modello in cui la donna può dare un importante contributo di mentalità, di approccio, di visione a livello micro e macro economico. Cambiare prospettiva, infatti, può aiutare a cambiare le cose.

Facile “connettersi”: basta un click per vivere l’iniziativa in tutte le sue fasi. Dal 1° marzo il sito www.web@lfemminile.it   è già disponibile con video istituzionali di presentazione e anticipazioni di interviste, inchieste, servizi che accompagneranno l’utente fino al W-Day (Women Day); la giornata online del 31 marzo vedrà la messa in onda del palinsesto completo; un periodo di on air successivo (dal 1° al 30 aprile) permetterà una fruizione on demand dei contenuti.

f@f Five Friends: vivere la tecnologia

Tantissime le iniziative: una per tutte, i dibattiti disegnati su 5 temi chiave in cui la tecnologia può realmente fare la differenza:

  • donna e lavoro;                                      
  • donna e famiglia;
  • donna e amore;                              
  • donna e tempo libero;                       
  • donna e tecnologie del futuro.

Ogni dibattito sarà preceduto da una puntata di f@f Five Friends”, una web sitcom  interpretata da giovanissime donne che non si limiteranno a parlare di, ma mostreranno le tecnologie nell’esperienza concreta e quotidiana: il mondo del social networking, l’instant messaging, le potenzialità della rete e dei nuovi strumenti digitali (netbook, smartphone…). Il tutto, in modo simpatico e divertente.

Ma il palinsesto è molto più articolato:

  • “Donne e…”, canali tematici dedicati: una decina di canali – donne e lavoro, donne e pubblica amministrazione, donne e bellezza, donne e sociale, donne e risparmio etc. - realizzati grazie alla collaborazione con aziende di riferimento per i diversi mercati di appartenenza, che renderanno disponibile know how e competenze specifiche in base alle tematiche trattate;
  • Dibattiti–Appuntamenti in diretta su temi specifici con ospiti in studio, conduzione giornalistica, domande dal pubblico;
  • Schedecontributi video da consultare per approfondire i temi trattati;
  • Interviste istituzionali - a responsabili del governo, associazioni imprenditoriali e no profit;
  • Pillole di star brevi interviste a personaggi noti per comprendere il loro rapporto con la tecnologia;
  • Incontro con gli espertiapprofondimenti con esperti nelle diverse discipline che spiegano come risolvere problemi specifici;
  • Storie di donne… e di uominivoce all’esperienza di persone importanti e gente comune;
  • Opportunità di formazione corsi gratuiti da fruire online.

La giornata sul web è un momento dedicato principalmente alle donne, siano esse imprenditrici, donne dell’amministrazione pubblica, manager, casalinghe, studentesse, pensionate, ma apre agli uomini, interlocutori importanti nel dialogo per la parità, di fatto ancora troppo passivi sul fronte dell’iniziativa.

“Se si continua a ritenere la diversità un problema esclusivamente femminile, si rischia di perdere enormi opportunità nella società come nel business”, conclude Roberta Cocco, “web@lfemminile vuole essere un momento di confronto trasversale, con un unico filo conduttore, quello della tecnologia come elemento di inclusione sociale”.

Nessun voto