Sindacato penale sull’attività della Commissione

Con la norma sul diritto di accesso, una norma epocale che ha stravolto i rapporti tra cittadino e Pubblica Amministrazione, afferma Adelchi D’Ippolito, si è scelto di eliminare una procedura segreta, spesso paravento di comportamenti parziali, e introdurre il diritto alla conoscibilità dell’attività della Pubblica Amministrazione. A distanza di pochi mesi dalla formulazione del diritto di accesso, il legislatore ha deciso di ridisegnare anche il secondo comma dell’art. 328 del codice penale. Pur rinviando, quindi, il diritto di accesso ad una serie di controlli interni e alla giurisdizione amministrativa, il legislatore si è preoccupato in qualche modo di agganciare tale materia al sindacato del giudice penale.
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno