Autonomia della dirigenza pubblica nella valutazione e misurazione delle performance

Per Tiziano Treu la reazione dei cittadini nei confronti della Pubblica Amministrazione è un sintomo di un sistema che presenta un diffuso pessimismo e molte criticità: una dirigenza pubblica orgogliosa ma frustata, scarsa meritocrazia e mobilità, una contrattazione inaridita. Tutte queste criticità riguardano i comportamenti più che le norme e in questo la politica ha grande responsabilità. Oggi la valutazione non è soddisfacente perché non ci sono direttive chiare e le analisi non si traducono in soluzioni e miglioramenti. La dirigenza pubblica deve cominciare a valutare e misurare ma lo può fare solo se acquisisce autonomia dalla politica e dal Sindacato
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno