L'industria informatica e i Beni Culturali

L’intervento di Paolo Vigevano muove dalla questione di modi e spazi di intervento per l’informatica nel settore dei beni culturali. Riflettendo sull’opportunità di costituire uno strumento ad hoc nell’industria culturale, ipotizza la formazione di un consorzio no profit, che non sia sotto un Ministero ma lavori a stretto gomito con la PA. La visione è quella di entrare in una nuova fase in cui non si parli più di digitalizzazione nell’industria culturale, ma piuttosto le ICT siano sempre più un abilitatore per la conservazione, la fruizione e lo sviluppo stesso del mercato dei beni culturali.

Your rating: Nessuno Average: 4 (2 votes)

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno