La seconda vita dei personal computer. Un progetto della Provincia di Torino e CSP

A seguito di un primo progetto denominato RIUSA10, la Provincia di Torino, ha messo a disposizione per progetti di natura scientifica nel corso del 2007 oltre 100 personal computer oggetto di sostituzione all'interno dell'ente. Tale scelta, frutto di una forte attenzione da anni alla cosiddetta informatica sostenibile, si propone di ''capitalizzare'' quanto più possibile le risorse impegnate da una Pubblica Amministrazione sulle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, determinando un più ampio ''ciclo di vita'' e restituendo a un uso sociale e scientifico gli strumenti di lavoro dell'informatizzazione pubblica. Accanto a tali valutazioni è utile evidenziare come serva valutare non soltanto l'efficacia politico-sociale di tale iniziativa ma anche quella di natura più operativa ovvero il reale (e utile) riuso degli apparati dimessi. In tale caso i personal computer sono stati messi a disposizione di un progetto elaborato e realizzato, insieme alla Provincia di Torino, da CSP - Innovazione nell'ICT, la struttura di ricerca e innovazione della PA piemontese, dedicato alla realizzazione di una infrastruttura di calcolo di tipo grid computing.
Nessun voto

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno