Riqualificazioni urbane: partecipazione dei cittadini e decisioni della politica

Quando nei processi partecipati di riqualificazione urbana le comunità vengono interrogate su cosa vorrebbero per le loro città, le risposte indicano parchi per passeggiare, luoghi di incontro, aree pedonali etc. Spesso, tuttavia, tali desideri sono contraddittori rispetto alla realtà che vede prevalere l’interesse particolare rispetto alle esigenze comuni. Paolo Avarello utilizza il termine di “urbanistica impalpabile” riferendosi ai comportamenti reali dei cittadini che utilizzano gli spazi urbani ed evidenzia la necessità che la politica si faccia carico delle decisioni, anche se non immediatamente condivise dalla popolazione, e definisca politiche chiare di sviluppo urbano.
Your rating: Nessuno Average: 2 (1 vote)

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno