SCOUT: soluzione multifunzione per le Forze dell'Ordine

La Sintel Italia è presente in questo mercato della sicurezza da oltre 25 anni, è fornitore delle maggiori istituzioni nazionali e la sua offerta è sempre stata caratterizzata da un alto tasso d’investimento in ricerca e sviluppo e da una costante politica di partnership tecnica e commerciale con i principali operatori nazionali ed esteri di questo mercato. La nozione di partecipazione è, dunque, un concetto quotidianamente declinato ed affrontare il tema della sicurezza partecipata è fortemente in sintonia con il loro modo di operare ed il contributo a questo dibattito riguarda proprio soluzioni tecnologiche che sono in grado di tradurre l’obiettivo della sicurezza partecipata in soluzioni concrete, mature e disponibili. Uno degli aspetti strategici della sicurezza è il controllo del territorio, ossia quel contesto dove le forze di polizia operano ma di fatto partecipano con il loro servizio alla sicurezza del cittadino in uno scambio costante e proficuo di prevenzione e repressione del reato. Un’equazione che vede da una parte le forze di polizia quale fattore imprescindibile della presenza, anzi di più, della visibilità dello Stato e nel contempo presidio rassicurante del rispetto delle regole e dall’altro la tecnologia in uso alle forze di polizia che a sua volta diviene strumento indispensabile per valorizzare ancor di più la capacità e l’esperienza degli operatori nel loro quotidiano servizio. Pensando a questi uomini e sulla base della loro pluriennale esperienza, Sintel ha progettato SCOUT, un dispositivo di bordo multifunzione che raccoglie in una soluzione estremamente compatta tutte le funzionalità oggi presenti a bordo auto ma distribuite su varie piattaforme customizzate a singole funzioni e spesso tra loro non integrate. Tra tali funzionalità: la localizzazione, la navigazione, la lettura automatica delle targhe e loro confronto con database residenti, la lettura biometria dell’impronta digitale, la trasmissione e registrazione di filmati video, l’accesso a banche dati.

Nessun voto

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno