Un decalogo per l'innovazione degli enti locali

Un nuovo quadro di regole per attuare un federalismo incompiuto. All'avvio della nuova Legislatura appare sempre più necessario dare attuazione alla riforma costituzionale che nel 2001, con la modifica del Titolo V della Carta, ha ridisegnato profondamente l'organizzazione della Repubblica. I Direttori generali di Comuni e Province auspicano che nella nuova Legislatura si dia seguito a questa iniziativa con un provvedimento che sia profondamente rispettoso della riforma costituzionale e permetta un corretto funzionamento degli Enti. Dai Direttori generali dell'ANDIGEL un decalogo per la nuova Legislatura: 1. Non disciplinare oltre il dovuto 2. Non moltiplicare gli Enti 3. Rispetta l'autonomia degli Enti e conferma la distinzione tra gestione e indirizzo politico. 4. Promuovi l'efficienza e la managerialità della gestione 5. Rafforza gli strumenti di programmazione e valutazione 6. Rivedi profondamente la parte seconda del vecchio TUEL sull'ordinamento finanziario e contabile degli EL 7. Unifica e qualifica meglio i luoghi della formazione. 8. Promuovi intelligentemente la concorrenza nei servizi locali di pubblica utilità 9. Favorisci la gestione associata dei servizi come scelta ordinaria 10. Dai certezza di risorse con l'avvio effettivo del federalismo fiscale

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno