Soggetti pubblici e privati nella gestione di dati sensibili

Massimiliano Atelli affronta il tema della circolazione delle informazioni nel sistema pubblico. Introducendo il concetto di riservatezza, osserva le diverse accezioni che esso può assumere, sottolineando le conseguenze in tema di gestione e conservazione da parte della PA dei dati ritenuti riservati. In particolare, nel suo intervento indica un problema di eccessiva semplificazione nella normativa sulla privacy in tema definizione di soggetti pubblici e privati e conseguente regolazione delle condotte. Infine evidenzia la necessità per la PA di considerare la privacy una dimensione trasversale all’intera esperienza applicativa, evitando di sminuzzare macchinosamente il processo di accesso, acquisizione e gestione di dati ritenuti sensibili.

Nessun voto

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno

  • Soggetti pubblici e privati nella gestione di dati sensibili