Innovazione portuale e vantaggi per la città di Civitavecchia

Il caso di portualità in esame riguarda Civitavecchia, diventata il primo porto crocieristico del Mediterraneo, ma città che gode molto parzialmente della fruibilità di questa ricchezza. Nasce l’idea di un protocollo di intesa con l’Enel per tentare di abbattere, per quanto possibile, la fonte d’inquinamento. Il protocollo prevede l’istallazione di una vasta area di fotovoltaico, di eolico e soprattutto, prima nel Mediterraneo, una fase di sperimentazione per l’elettrificazione delle banchine: questa permetterà alle navi di spegnere i loro motori e usufruire della corrente a terra. Altro aspetto fondamentale è la necessità di trovare un modo di composizione sull’utilizzazione delle aree, cercando di sviluppare la parte merci. L’obiettivo è di ottimizzare la centralità assunta nuovamente dall’Italia rispetto alla grande logistica internazionale.
Nessun voto

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno