Agenda Quito 2022: per una città socialmente innovatrice

“Quito non è ancora una smart city, ma ci siamo dati degli obiettivi, abbiamo lavorato 6 mesi sull’Agenda Digitale e vogliamo diventare una città socialmente innovatrice” questa la chiave dell’intervento di Juan Pablo Espinosa Burgos, che apre il convegno "Le Smart City nell'Agenda Digitale". Coordinatore dell'Agenda Digitale e sociale di Quito 2022 e del XIV Encuentro Iberoamericano de CiudadesDigitales, incontro iberoamericano delle città digitali organizzato da AHCIET,  porta l’esperienza della capitale ecuadoriana: un percorso di sette tappe “work in progress” perché fatto insieme alle persone. Riduzione del digital divide, sviluppo delle attività produttive, creazione di un ecosistema innovatore frutto di dinamiche bottom up, riqualificazione urbana, riduzione delle disparità sociali: questi gli obiettivi, ma non parliamo solo di infrastrutture. L’intento infatti è creare una cultura digitale, una città di innovazione sociale, che migliori la qualità della vita dei cittadini e supporti i processi democratici del Paese, perché una smart city “celebra il passato e progetta il suo futuro insieme alle persone”.

Nessun voto

La registrazione dell'intervento da www.innovatv.it

Nello stesso convegno

  • Agenda Quito 2022: per una città socialmente innovatrice