Città metropolitane: un processo condiviso e un lavoro culturale

Intervenendo all'incontro "Programmazione europea e città metropolitane" in programma a SCE 2013, il vicesindaco di Napoli Tommaso Sodano denuncia la mancanza di una strategia nazionale che guidi il processo costituente delle città metropolitane. Un vuoto che ha delle ricadute importanti sul territorio, alimentate da una situazione di incertezza dovuta anche alla frammentazione delle compentenze. Se quindi da una parte è necessario fissare dei punti fermi, da cui avviare quanto prima le sperimentazioni, dall'altra bisogna avviare un processo culturale che, dall'alto come dal basso, che renda visibili ai cittadini i vantaggi in termini di servizi di questo nuovo assetto.

Nel caso particolare del mezzogiorno, le città del sud devono superare la competizione locale e fare rete per poter competere a livello internazionale, dove si gioca la vera sfida. Per questo è opportuno parlare, in merito alla costituzione delle città metropolitane, di un processo condiviso e culturale.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

La registrazione dell'intervento da www.innovatv.it

Nello stesso convegno