Smart working: tra genere ed obiettivi concreti

Cosa sappiamo delle pratiche e dei risultati del cd smart working? Quale è la situazione in Italia e come potrebbe evolvere? Con quali vantaggi? Esistono pratiche da approfondire e "copiare"? Cosa ci fa più paura di un modo del tutto nuovo di lavorare?  Francesca Maria Montemagno, con il supprto di Antonella Marsala, anima questa sessione che parte da un'analisi dello stato dell'arte in termini di dati e analisi.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno