Cerca: legalità

Risultati 1 - 10 di 12

Risultati

A Milano non c’è "di mezzo il mare" e gli immobili sequestrati alla mafia vanno - in tutta fretta - a chi si occupa del sociale

Bella e concreta iniziativa dell’amministrazione comunale meneghina che, senza frapporre troppo tempo fra le decisioni doverose da prendere e il farlo in tempi brevi, ha dato una lezione di velocità legale ed etica in un colpo solo. Un’operazione da considerarsi assolutamente in linea con la lotta dura alla mafia, portata velocemente a buon fine e che può anche fare da ottima cartina da tornasole, semmai a qualche altra amministrazione venisse in mente di muoversi tempestivamente e nello stesso modo: “agire” si può, e se si vuole si può fare anche in fretta.

Leggi tutto

L'Inps e i falsi invalidi: uno su quattro non ce la fa più a fare il finto malato

Su 250mila controlli finora effettuati, sono quasi 72mila le posizioni che sono risultate non regolari, soggetti risultati “sani” ai quali la pensione è stata prontamente revocata. La media nazionale del raggiro in questo campo supera il 28% dei casi, con picchi regionali di dieci punti più alti. Il danno alla collettività è di almeno cinque miliardi di euro all’anno: una Finanziaria in più che pagano i cittadini onesti, e della quale si potrebbe e vorrebbe fare assolutamente a meno. E forse ce la faremo.

Leggi tutto

Provincia di Milano: RFID contro i cartelloni abusivi

Semplificazione amministrativa, lotta all’abusivismo, efficienza e razionalizzazione dei procedimenti, tutela della legalità e della sicurezza stradale. 
Questi i principi ispiratori della campagna di digitalizzazione portata avanti in questi ultimi mesi dall’Assessore alle infrastrutture e mobilità della Provincia di Milano Giovanni De Nicola.

Leggi tutto

In Lombardia arriva il Codice etico degli appalti regionali

Intervenendo alla cerimonia d'inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte dei Conti in Lombardia, il presidente della Regione Roberto Formigoni ha annunciato la predisposizione di un Codice etico degli appalti regionali.

Leggi tutto

"Opal-Re", a Reggio gli appalti diventano trasparenti

La Provincia emiliana ha annunciato la nascita di “Opal-Re”, l’osservatorio sugli appalti pubblici. Lo strumento, realizzato con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, consentirà di monitorare on line procedure, lavori e imprese impegnate, con informazioni estese anche ai sub-appalti e alle sub-forniture. Obiettivo: rendere le procedure trasparenti e tracciabili, e contrastare in questo modo le forme di illegalità e le infiltrazioni della malavita organizzata negli appalti.

Leggi tutto

A FORUM PA parliamo di legalità, con una proposta targata Napoli

Il 21 marzo scorso si è svolta a Napoli la giornata della memoria dei caduti contro le mafie. Da lì è emersa l’esigenza di rendere ancora più forte la lotta alla criminalità organizzata attraverso il riuso sociale dei beni sequestrati.
In particolare, oggi l’anello debole sono le imprese: su quasi 1.100 aziende sequestrate, solo 60 risultano ancora operative; le altre sono chiuse con perdita di posti lavoro e di reddito. Una vera sconfitta dello Stato e della legalità.

Leggi tutto

Orgoglio e pregiudizio, in tempo di crisi

Orgoglio è parola grossa e un po’ desueta, applicata alla PA sembra, poi, quasi fuori contesto, figuriamoci in un momento, come quello in cui viviamo, che ci porta allarmi continui e incalzanti di una crisi esogena che meno capiamo, più temiamo.
Brunetta, con un intervento come sempre molto diretto, ha alzato la palla parlando di una certa vergogna dell’impiegato pubblico a confessare il proprio lavoro ai figli, contrapposto all’orgoglio sorridente di un mitico “tornitore della Ferrari”. La metafora era chiara e le polemiche, seppure attese, mi sono sembrate in vero un po’ sforzate. Chiarissimo infatti mi è parso nel suo discorso l’incitamento al necessario “scatto d’orgoglio” che recuperi per il pubblico impiego, in questi momenti bui, il ruolo di fattore critico per uscire dalla crisi. Ma c’è un ma….

Leggi tutto

Città, integrazione e sicurezza

Il tema della sicurezza secondo Mariolina Moioli interpella tutta la pubblica amministrazione. Nel suo intervento riporta l’esperienza del Comune di Milano che ha fatto proprio il modello di accoglienza e legalità. Al centro dell’approccio milanese il servizio di custodia sociale, guidato dall’idea di andare incontro al bisogno laddove si manifesta. Conclude sottolineando due punti su cui a livello centrale si dovrà ancora lavorare: la certezza della pena e il governo di flussi migratori.

Sicurezza: il contributo di Unioncamere Sicilia alle iniziative antiracket

Unioncamere ha colto l'esigenza forte delle imprese di combattere più strenuamente contro il racket, i danneggiamenti, le minacce, contro il crimine organizzato, che opprime il sistema economico siciliano. Abbiamo compreso che il nostro compito non poteva limitarsi nell'avanzare ulteriori istanze allo Stato, al Governatore regionale, ai Sindaci, per richiedere un più incisivo intervento sul territorio.Leggi tutto

Sistemi informativi per la valorizzazione del patrimonio culturale

Il Capitano Manola illustra il sistema informativo della banca dati del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, che viene rappresentato, essenzialmente, dalla banca dati dei beni culturali degli illeciti sottratti. La banca dati si struttura nei moduli di inserimento, statistiche, ricerca e sicurezza, e viene messa in rete attraverso un’interfaccia web, un supporto multilingua ed una ricerca visuale e georeferenziata.Leggi tutto