Cerca: Intervento, Economia, Sviluppo e Competitività, Atti FORUM PA 2007

Risultati 61 - 70 di 183

Risultati

L’attività della Svimez

Il rapporto DPS è diventato uno strumento di lavoro estremamente utile per la ricchezza delle informazioni e la qualità delle analisi che contiene, sostiene Nino Novacco. Esso contribuisce ad aumentare la conoscenza economica del nostro Paese, in particolare arricchisce la dotazione nazionale di dati di carattere territoriale decisivi in un Paese come il nostro in cui sono presenti così profonde differenze territoriali nelle condizioni di sviluppo economico e sociale.Leggi tutto

Finmeccanica: tecnologie chiave e soluzioni avanzate per la Sicurezza. L ‘ICT: motore verso l’integrazione

Albero Sarti chiarisce il posizionamento e gli investimenti in ricerca e sviluppo di Finmeccanica. Descrive il nuovo scenario organizzativo in cui convergono alcuni fattori in grado di sviluppare un sistema integrato di telecomunicazione. Propone come esempio CosmoSkyMed. Illustra l’approccio europeo in termini di gestione del territorio e sicurezza dei cittadini. Sottolinea la progressiva abdicazione delle cosiddette infrastrutture critiche del settore pubblico a favore del privato.Leggi tutto

Roma Wireless

Giandomenico Celata illustra l’esperienza di RomaWireless, un consorzio privato di aziende piccole e medie in collegamento con centri di ricerca, pubblici e privati, che sta diffondendo la tecnologia wi-fi su Roma. Il Comune di Roma ha fortemente caldeggiato la nascita del consorzio perché la disponibilità di larga banda è un fattore di competitività territoriale.Leggi tutto

Proposte e riflessioni per lo sviluppo delle comunità montane

Scanu evidenzia come sia fondamentale uscire da una logica che misura azioni ed iniziative politiche per parametri, in quanto incapace di cogliere le realtà specifiche che sono presenti in una comunità complessa come quella di una nazione ed di uno Stato. Si deve, invece, procedere attraverso una logica per criteri, visti come il frutto di un processo di civiltà che, se vuole essere utile, deve essere costantemente aggiornato.

Leggi tutto

Presentazione del Rapporto DPS 2006

È importante abbinare una buona programmazione a buoni risultati, afferma Carlo Sappino, perché i risultati rappresentano un linguaggio semplice attraverso il quale la collettività può esercitare un controllo effettivo sull’utilizzo delle risorse pubbliche. È in questa chiave che va letto il rapporto del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo, per la ricchezza dei dati, per le analisi presentate, per il tentativo di ricostruire, tramite un insieme di dati, un filo rosso che consenta di capire come le politiche abbiano impattato su indicatori significativi dello stato di salute dei territori

La rete a Larga Banda nel progetto “GRANDE MANTOVA”

Benedetta Graziano sottolinea come le infrastrutture a banda larga debbano essere considerate logico-funzionali al pari della rete del gas e della rete idrica; la Pubblica Amministrazione deve incentivare lo sviluppo delle reti per la comunicazione e deve favorire la connettività come garanzia di accesso alla conoscenza da parte dei cittadini.Leggi tutto

Aspetti positivi e negativi del Rapporto DPS 2006

Il Rapporto DPS rappresenta un documento di eccezionale qualità che affronta tematiche complesse, afferma Gianfranco Viesti. In alcuni ambiti, come la territorializzazione della spesa, ha fatto fare notevoli passi in avanti al nostro Paese, collocandolo al primo posto, tra quelli europei, per la capacità di osservare, misurare e valutare quanto è stato realizzato. È pensato per l’utente, che dal sito può scaricare file utili, ed è estremamente trasparente.Leggi tutto

Il ruolo svolto dalle Autonomie Locali per accrescere la competitività del Sistema Paese

Nicola Milani illustra le attività di FormAutonomie che da diversi anni lavora come struttura di supporto, di assistenza tecnica e di formazione per migliorare le performance e le competenze delle Pubbliche Amministrazioni. Il Relatore, presentando l’indagine Delphi, realizzata da FormaAutonomie e dalla Società S3 Opus, dipinge lo scenario sulla competitività del Sistema Paese, soprattutto in relazione al ruolo che le Autonomie Locali svolgono per favorire lo sviluppo dei territori ed ai ritardi sugli investimenti e sulle politiche di innovazione da parte del Governo.

Presentazione della ricerca: Autonomie Locali e competitività del sistema Paese. Scenario al 2013

Felice Paolo Arcuri presenta la metodologia di ricerca ed i risultati dell’indagine Delphi sul ruolo delle Autonomie Locali per la competitività del Sistema Paese, realizzata da FormAutonomie in collaborazione con la Società S3 Opus. L’indagine è un’analisi previsionale di tipo qualitativo che ha il 2013 come suo orizzonte temporale.Leggi tutto

Le tendenze e gli scenari della indagine“Autonomie Locali e competitività del Sistema Paese”

Felice Paolo Arcuri introduce e coordina la tavola rotonda sull’indagine previsionale “Autonomie Locali e competitività del Sistema Paese”. Il Relatore stimola i partecipanti al dibattito a far emergere le loro considerazioni ed i punti di perplessità sullo scenario futuro e sulle tendenze individuate dagli esperti del panel. E’ importante sottolineare come la ricerca non intenda suggerire cosa sarebbe giusto e meglio fare, ma cosa, nell’opinione degli esperti, succederà nel futuro, lasciando agli amministratori la responsabilità di individuare le politiche e gli interventi più opportuni.