Cerca: Intervento, Economia, Atti FORUM PA 2007

Risultati 61 - 70 di 263

Risultati

L’Associazione Pimby per la democrazia partecipata e lo sviluppo

Patrizia Ravaioli parla di tre aspetti del Premio Pimby. Innanzitutto, il marchio è formato dai colori della bandiera italiana con forte prevalenza di verde. L’Associazione, infatti, vuole portare avanti un’idea di democrazia partecipata come unica ricetta che permetta al Paese di guardare al futuro e vuole promuovere lo sviluppo infrastrutturale nel rispetto dell’ambiente. Il secondo aspetto del Premio riguarda la centralità del coinvolgimento dei cittadini, come principali stakeholders.Leggi tutto

L'esperienza della Regione Marche: l'impegno a sostegno dei giovani

Luigi Minardi sottolinea la novità e fa un parallelismo tra la creazione del Ministero delle Politiche Giovanili e dell’Assessorato alle Politiche Giovanili nella Regione Marche. Nonostante l’Assessorato sia nato poco più di un anno fa, già nel 1995 la Regione aveva emanato una legge sulle politiche giovanili; oggi si contano numerose iniziative volte a garantire sicurezza e impegno nei confronti dei giovani come per esempio i buoni casa o il prestito d’onore per avviare un’azienda.Leggi tutto

I giovani protagonisti di un'Italia che cambia

Cristian Carrara affronta nel suo intervento alcuni temi che vedono i giovani come protagonisti. Sulla base della sua esperienza sia di portavoce del Forum Nazionale Giovani che di giovane, secondo Carrara oggi è difficile poter definire esattamente cosa siano i giovani; il panorama giovanile si presenta decisamente frammentario per le tante idee che circolano. Finalmente, anche grazie al Ministero, oggi si parla del tema dell’accesso per i giovani come punto di partenza per lo sviluppo sia personale che del paese.

Una forte cooperazione interistituzionale per politiche migliori per i giovani

Palmiro Ucchielli incentra il suo intervento principalmente sull’importanza di una cooperazione interistituzionale per implementare politiche per i giovani che siano ad ampio respiro e che tocchino tutti i settori di maggiore interesse per la crescita di un individuo (lavoro, scuola, sport, politica). Inoltre un’attenzione particolare richiede il rapporto dei giovani con l’Europa e la necessità di formare gli stessi affinché siano testimoni di una nuova classe dirigente.

L'esperienza della Regione Puglia: i giovani per lo sviluppo locale

Guglielmo Minervini presenta l’attività della Regione Puglia in materia di politiche giovanili soffermandosi sul disagio economico in cui versa il nostro paese, impedendo così uno sviluppo e maggiori possibilità per i giovani, e sulla necessità di intraprendere politiche per i più giovani intersecandosi con altri enti e ministeri. I giovani devono ritornare al centro per rilanciare il paese in tutti settori. Leggi tutto

Editalia e Google: una nuova modalità d’investimento pubblicitario

Editalia è una società che opera, a scopo commerciale, nel settore della numismatica e nell’editoria di pregio delle opere realizzate all’interno dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Per raggiungere i potenziali clienti, e quindi generare contratti, lo strumento utilizzato è solitamente un media insert, un coupon cartaceo con le informazioni di prodotto, che viene veicolato nei periodici di settore.

Leggi tutto

La promozione del portale Italtrade attraverso la keywords advertising di Google

L’Istituto per il Commercio Estero ha la peculiarità di rivolgersi, non tanto al singolo cittadino, quanto alle piccole e medie imprese italiane e, con la sua rete di uffici all’estero, di interfacciarsi con le aziende straniere. Nobili segue il progetto di Italtrade, un portale dell’Istituto rivolto ai navigatori esteri che ha come obiettivo la promozione del “Made in Italy” alle aziende straniere.

Leggi tutto

Riflessioni sul decreto di riforma dei servizi pubblici locali

Francesco Manna esprime le sue considerazione sulla riforma del Governo sui servizi pubblici locali e mette in luce un problema legato all’enorme differenza tra società per azioni pubbliche o pubblico-private ricche e che producono utili, e tutte le altre piccole società sulle quali il decreto va ad incidere. La trasformazione di queste in aziende speciali si rivelerebbe positiva soprattutto per il reclutamento del personale, che tornerebbe ad avvenire per concorso pubblico, e per la regolazione degli appalti.Leggi tutto

Il "precontenzioso" davanti all'Autorità: prime esperienze e valutazioni

L’esperienza del precontenzioso, spiega Alessandro Botto, nasce dalla constatazione del forte ingolfamento dei tribunali sia amministrativi, sia ordinari, e quindi dall’esigenza di trovare risposte veloci, adeguate e satisfattive della notevole domanda di giustizia che proviene dal nostro ordinamento. In tal senso, rivestono grande importanza i cd.Leggi tutto

La tutela dei cittadini nella riforma dei servizi pubblici locali

Fabio Picciolini formula alcune riflessioni in merito al disegno di legge sui servizi pubblici locali. Innanzitutto, la riforma è un atto necessario, in secondo luogo, l’Associazione Adiconsum non esprime una preferenza rispetto allo statuto pubblico o privato delle società di servizi: a monte di qualsiasi scelta, infatti, deve essere certificato il rispetto delle leggi di tutela per il lavoratore.Leggi tutto