Cerca: Intervento, PA digitale, accessibilità

Risultati 11 - 19 di 19

Risultati

Il Sistema sanitario nazionale inglese e i social media

In Gran Bretagna i cambiamenti sociali, l'invecchiamento della popolazione e i costi sempre più alti aumentano la consapevolezza di un cambio di cultura e un approccio diverso alla sanità da parte delle persone. I social media possono rappresentare la giusta risposta ai bisogni della popolazione. Sarah Walton ci spiega cosa sono i social media e il loro utilizzo nell'ambito della sanità pubblica.

Una riflessione approfondita sui servizi internet ai cittadini e alle imprese da parte della Pubblica Amministrazione

In un quadro europeo ben più avanzato sul tema dell'utilizzo di internet da parte di cittadini e imprese, l'Italia stenta a decollare. Emilio Frezza, insieme a rappresentanti di aziende ICT e di amministrazioni pubbliche, fa il punto sulla situazione italiana, sulle difficoltà della Pubblica Amministrazione a rispondere in modo concreto all'enorme offerta di servizi internet da parte delle aziende, sull'importante sforzo del CNIPA a voler rendere omogenea una situazione che si presenta frammentaria.Leggi tutto

L'esperienza del Comune della Spezia: accessibilità e servizi on line

L'esigenza di rinnovare il sito istituzionale del Comune della Spezia ha posto l'attenzione sull'importanza e necessità di studiare e progettare un portale che fosse realmente accessibile agli utenti. Per questa ragione, la maggior parte degli sforzi si sono concetrati su come rendere i servizi on line il più accessibili ed efficienti possibili. Pellitteri ci spiega come il Comune stia implementando nuovi sistemi per fronteggiare questi bisogni.

Un nuovo modello per i siti web delle Prefetture

Il Ministero dell'Interno, attraverso l'utilizzo di nuovi modelli di comunicazione istituzionale e in base anche a quando definito dalla legge 4 del 2004, ha avviato una "ristrutturazione" generale dei siti web delle prefetture con l'obiettivo di renderli accessibili ai cittadini e in particolare alle categorie con disabilità.

MAIS. Un esempio di applicazione accessibile

Federica Ricupero presenta il programma di formazione informatica MAIS - Moduli per l'autoapprendimento dell'Informatica per Studenti, realizzato in linea con quanto definito dalla legge Stanca del 2004. Il corso è strutturato in 5 moduli e in percorsi formativi distinti.

Il ruolo del DIT nel controllo dell'attuazione della legge Stanca

La Legge Stanca nasce nell'ambito del DIT e ha l'obiettivo di fornire indicazioni sull'accessibilità di persone con disabilità ai sistemi informatici. Il DIT ha ricevuto inoltre il compito di monitorare l'attuazione della legge da parte delle Pubbliche Amministrazioni.

La struttura informatica del Comune della Spezia. La rete a servizio dei cittadini

Il dirigente della struttura informatica del Comune della Spezia presenta l’esperienza di SpeziaNet Rete Civica accessibile. Il Comune si è cimentato in questa sfida dell’innovazione avviando da alcuni anni un percorso di modernizzazione per rendere più trasparenti, efficaci ed efficienti i servizi, anche grazie all’aiuto della semplificazione delle procedure e di un piano per l’innovazione. Il rinnovo della rete civica è stato l’occasione per attivare un innovativo percorso di verifica pratica di accessibilità e usabilità.

Leggi tutto

CRM e Web 2.0 nella Pubblica Amministrazione

Claudio Forghieri descrive alcune esperienze di CRM del Comune di Modena e prova a capire come le nuove pulsioni e istanze di partecipazione, ad esempio il web 2.0, possano influenzare le strategie di CRM e le varie fasi del processo. Il CRM è infatti un sistema interattivo, i cui protagonisti sono cittadini/utenti che accedono a servizi erogati in una logica multicanale.

Leggi tutto

Google e le nuove opportunità per la PA

Nella prima iniziativa di Google rivolta al mondo della Pubblica Amministrazione, Salvati propone un’analisi degli scenari di internet, del marketing e della comunicazione per cercare di scoprire le opportunità per la PA, e, soprattutto, illustrare il nuovo paradigma di comunicazione. Insieme ad alcune realtà pubbliche, infatti, Google ha realizzato significative esperienze di utilizzo concreto delle sue piattaforme digitali. Google ha nel suo DNA l’obiettivo di organizzare e rendere accessibile un universo mondiale di informazioni.

Leggi tutto