Cerca: Intervento, Riforma PA, strategia di lisbona

3 risultati

Risultati

Misurazione degli oneri burocratici e analisi di impatto come strumenti per la semplificazione e la qualità della regolazione

Mario Martelli, nell’ambito delle politiche e dei metodi di attuazione della Strategia di Lisbona, parla di qualità e semplificazione della regolazione e di misurazione dell’impatto degli oneri burocratici. La regolazione impone costi per i diversi stakeholders, la sua riduzione e il miglioramento della sua qualità sono l’obiettivo dei regulatory reform di cui l’OCSE è promotore da molti anni.Leggi tutto

Il Progetto Governance delle Risorse Umane nelle Amministrazioni

Marco Iachetta propone una riflessione di alto livello che unisce 3 aspetti fondamentali: la gestione delle risorse umane, quindi il capitale umano come asset delle nostre amministrazioni, le nuove tecnologie come fattore abilitante per una maggiore efficacia, produttività e capacità del capitale umano di rispondere alle necessità poste dalle nuove sfide e la strategia di Lisbona, strumento essenziale per rendere l’economia europea più dinamica, migliorare il mercato del lavoro, accrescere la competitività dell’Europa nel resto del mondo e renderla un vero global player.

Il Consiglio di Lisbona e l’importanza del capitale umano

Per il Consiglio di Lisbona il capitale umano è una delle priorità europee, afferma Gaudenzio Garavini, perché è basilare per la costruzione della società della conoscenza. Una recente pubblicazione del Lisbon Council, intitolata ‘Innovation at work: the European human capital index, sottolinea proprio la necessità per la politica di investire sulle competenze dei cittadini.

Leggi tutto