Cerca: Intervento, Riforma PA, Qualità della vita

Risultati 21 - 30 di 30

Risultati

Le iniziative di Inpdap a Forum PA 2008

Cosimo Quaratino introduce il convegno sottolineando la significatività del fatto che l’Inpdap, un ente pubblico che eroga pensioni, metta i giovani al centro dell’evento più importante organizzato nell’ambito di Forum PA 2008.

Leggi tutto

An EU Perspective on Social Considerations in Public Procurement

Sue Bird illustra la prospettiva comunitaria in tema considerazioni di ordine sociale negli acquisti pubblici. Introducendo il tema con una breve panoramica sulla relativa normativa europea, sottolinea come la Commissione sia convinta della necessità di sviluppare un intervento sociale tramite gli acquisti pubblici, in sinergia con politiche occupazionali inclusive.

Leggi tutto

Raccomandazioni alla UE sulle Linee guida per la responsabilità sociale delle imprese

Valerio Gallinella illustra sinteticamente i punti che a suo avviso dovrebbero emergere nelle Linee guida in materia de responsabilità sociale di impresa, in preparazione presso la Commissione. Punto primo: fornire alle PA indicazioni chiare sulla necessità di incentivare la concorrenza di tipo virtuoso tra le imprese, considerando che esistono mercati sociali a fianco dei più evidenti mercati economici. Punto secondo: dedicare speciale attenzione al settore dei lavori pubblici.

Leggi tutto

DOnne e TEcnologie, una DOTE per l’Italia

L’uso delle tecnologie in Italia e il digital divide, le prospettive di sviluppo per il Paese, il futuro dell’occupazione femminile e il ruolo delle donne nello scenario dell’innovazione. Su questi argomenti è intervenuta Beatrice Magnolfi, sottosegretaria per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione, nel corso del convegno “DOnne e TEcnologie una DOTE per l’Italia”, che si è svolto a Roma il 7 marzo 2008.

Leggi tutto

2007 l'anno delle pari opportunità

Mario De Ioris fa alcune considerazioni sui temi emersi nel corso del convegno “A partire dai diritti” sulle politiche del Dipartimento per le pari opportunità. Sottolinea la necessità di investire maggiormente su quelle misure in grado di determinare una crescita culturale sulle pari opportunità, affiancate a strumenti di monitoraggio sul grado di attuazione delle normative e delle azioni poste in essere. Illustra alcuni interventi del Dipartimento in occasione dell’anno europeo per le pari opportunità.

La formazione come leva strategica per i cambiamenti culturali

Silvia Della Monica sottolinea l’importanza della formazione sia interna alle istituzioni che verso l’esterno della società. La ritiene infatti una leva fondamentale per agire sul cambiamento culturale necessario per realizzare politiche di rispetto di diritti e di pari opportunità. Traccia un excursus storico sull’inquadramento istituzionale del testo unico sull’immigrazione e sulla nascita degli organismi che in Italia si occupano di diritti umani.

Il cambiamento della missione del Dipartimento per i diritti e le pari opportunità

Silvia Della Monica descrive il cambiamento della missione del Dipartimento per i diritti e le pari opportunità e parla delle deleghe affidate dal Presidente del Consiglio alla ministra Pollastrini. Nel secondo intervento sottolinea la necessità di trovare un sistema di rilevazione statistica su tutte le discriminazioni e di inserire la lotta per la parità di genere in un'ottica più ampia. Propone una serie di considerazioni sulla situazione della violenza sulle donne in seguito alla morte di Ina, la ragazza Pakistana uccisa per mano del padre.

Piano di azione "diritti in rete"

Il Piano di Azione "DIRITTI IN RETE" è un insieme di azioni tra loro integrate rivolte a promuovere la piena inclusione sociale delle persone disabili e delle loro famiglie e la connettività sociale dei disabili, mediante una equilibrata integrazione tra risorse dell'ICT e risorse professionali tradizionali.

Formazione per il personale disabile del Dipartimento del Tesoro

In relazione all'anno europeo delle pari opportunità si intende censire, in maniera più accurata, le esigenze formative del personale disabile, pianificare le attività necessarie per superare le difficoltà (relazionali e/o logistiche) in sede di erogazione del corso, monitorare la customer satisfaction dei fruitori del servizio.

Sportello Telematico e Ufficio Consulenza per Persone con Disabilità

Apertura di uno Sportello Telematico sul sito del Comune in costante aggiornamento. Fornisce informazioni su normative e servizi riguardanti le persone con disabilità. Le stesse possono formulare quesiti scrivendo all'indirizzo di posta elettronica indicato nella pagina di presentazione. L'Ufficio Consulenza per Persone con Disabilità è anche fisico ed è aperto al pubblico, presso l'Area Servizi Sociali.