Cerca: Intervento, regione toscana

5 risultati

Risultati

Voglio Vivere Così. Il modello di Regione Toscana per la promozione turistica e culturale

Lanciato nel 2008  "Voglio Vivere Così" è il programma di promozione turistica e culturale di Regione Toscana basato su un'infrastruttura tecnologica d'avanguardia e finalizzato a creare sinergia permanente tra settori pubblico e privato, facendo dialogare le filiere del turismo, della cultura e della produzione. Comunicato con strumenti 2.0, fondato sulla convergenza tra Internet, multimedialità e azioni sul territorio, "Voglio Vivere Così" raggiunge turisti di tutto il mondo facendoli approdare sul portale www.turismo.intoscana.it.

Leggi tutto

Esperienze regionali di politiche per la qualità della normazione. Il caso Toscana.

 La Toscana è stata all'avanguardia nelle iniziative regionali per la qualità della regolazione, tanto che il suo manuale “Suggerimenti per la redazione dei testi normativi” del 1984 precede di otto anni l'adozione del primo manuale a livello nazionale. La better regulation è rimasta una priorità della Regione, fino a sfociare nella legge Regionale n.55 del 2008, arrivata dopo il consolidamento statutario seguito alla riforma del Titolo V della Costituzione e il passaggio alla terza fase del processo (la “qualità sostanziale della normazione” con AIR, analisi di fattibilità e VIR).

Leggi tutto

L'attività formativa del Formas

Il Formas nasce nel 2007 con l'obiettivo di garantire agli operatori del Servizio Sanitario Regionale della Toscana una formazione adeguata attraverso sistemi innovativi e sostenibili. Il Formas rappresenta il punto di incontro tra la Regione, le Aree Vaste e le Aziende Sanitarie toscane. Luigi Setti presenta l'attività della struttura.

La Legge Regionale sulla partecipazione (l.r. n.69/2008): un nuovo strumento per promuovere il coinvolgimento dei cittadini nei processi decisionali delle Pubbliche Amministrazioni.

La politica istituzionale può diventare realmente strumento inclusivo rispetto ai meccanismi che nel governo della trasformazione dei luoghi, dei territori, e non solo della città, spesso danno vita alle ribellioni. La Regione Toscana si inserisce in questo dibattito nel fare una legge sulla partecipazione. Ma affinché le politiche pubbliche abbiano degli effettivi risultati, non bastano le buone idee, conta moltissimo la percezione e la condivisione da parte dei cittadini, e la legge regionale sulla partecipazione si propone di tentare questa via.

Leggi tutto

La pianificazione come condizione necessaria per lo sviluppo del territorio

L’Assessore Conti apre il suo intervento con una riflessione sulla governance, concetto fondamentale ma il cui uso inflazionato e indiscriminato rischia di nascondere l’assenza di politiche di government. Per affrontare realmente i problemi del governo del territorio Riccardo Conti sostiene la necessità di un ritorno alla formulazione di Piani: Piani che abbiano caratteristiche di nuova generazione, che siano strutturali e non conformativi. Solo dei buoni Piani pubblici garantiscono infatti – spiega Conti – la promozione dell’integrazione e l’apertura di un rapporto innovativo con il mercato.