Cerca: Intervento, sviluppo professionale

5 risultati

Risultati

Presentazione dell'11° Rapporto sulla Formazione nella Pubblica Amministrazione

I dati della formazione 2007; le banche dati costituite per l'Osservatorio sui bisogni formativi della PA; la raccolta on line dei dati della formazione; sistemi automatizzati per la gestione della formazione GES.FOR

Infrastrutture sulla conoscenza: le relazioni tra poli formativi e reti di partenariato

Alla Regione Lazio è affidato il coordinamento degli Assessori regionali all’Istruzione e alla Formazione e questo compito viene affrontato nell’ottica dello sviluppo di una governance che valorizzi ciò che si è attivato a livello locale in questo campo avendo però a cuore lo sviluppo di un sistema educativo unitario. L’Assessore Costa illustra a questo proposito l’esperienza laziale dei Poli di Alta Formazione Tecnica Superiore realizzati con un’ampia partnership e una grande discussione con i territori.

Dare un contenuto concreto alle enunciazioni di principio contenute nel memorandum per non sprecare un’opportunità

Riccardo Sisti sostiene che dal punto di vista legislativo si sta posticipando la definizione degli aspetti metodologici e applicativi che dovranno rendere attuabile l’istituto della mobilità. Egli sostiene ci sia una sorta di schizofrenia tra le varie norme e le leggi finanziarie sul tema. La mobilità volontaria può generare dei problemi nella pubblica amministrazione che si priva di risorse che non è in grado di integrare perché non può assumere nuovo personale. La mobilità forzosa, laddove non è inquadrata in certe forme di incentivazione, è sempre stata molto osteggiata.Leggi tutto

La distinzione tra politica e amministrazione: il ruolo della dirigenza dopo la sentenza 103/104 della Corte Costituzionale

Fabiana Musicco effettua una panoramica dell’universo della dirigenza pubblica e nello specifico delle problematiche relative alla progressione di carriera, alle retribuzioni spesso inadeguate, alle responsabilità dirigenziali, agli scarsi incentivi all’innovazione alla carenza dell’applicazione del principio meritocratico e ad una, ancora oggi, troppo forte ingerenza politica.Leggi tutto

Il caso del Sindacato di Ricercatori e Tecnologi

Il caso dei ricercatori è un paradigma eccellente delle contraddizioni del sistema pubblico italiano e costituisce al contempo un esempio dei diversi ruoli del sindacato generalizzato egemone e di quello professionale minoritario. La situazione del sindacato dei ricercatori e tecnologi è tutt’altro che rosea, caratterizzata dalla presenza di costanti istanze negoziali volte a difendere la categoria professionale da ingerenze esterne.Leggi tutto