Cerca: Intervento, Altro

Risultati 81 - 90 di 316

Risultati

Identità personale, anonimato e privacy nella società dell’informazione

Cosimo Comella descrive l’ambito normativo che inquadra il tema dell’identità personale e si sofferma sulle norme sull’argomento espresse nel codice della privacy. Descrive poi le norme che tentano di definire un aspetto altrettanto importante che è quello del dato anonimo. L'archiviazione dei dati e gli obblighi di cancellazione dei dati sono altri temi affrontati in riferimento al codice della privacy.Leggi tutto

Progettazione di un sistema di workflow documentale a supporto delle attività di accreditamento del centro regionale ECM

Maria Teresa Manoni descrive gli obiettivi del centro regionale per l’Educazione Continua in Medicina (ecm) nato per gestire l’accreditamento delle attività formative realizzate da soggetti pubblici e privati. Manoni illustra le attività e le procedure del centro. Presenta un progetto finanziato del Ministero della Salute per la creazione di un’anagrafe nazionale attraverso il consorzio Cogeaps. Aggiunge che il centro regionale ecm consente di avanzare le procedure per via telematica da parte di ogni utente.Leggi tutto

Gli archivi della Regione Toscana dalla carta al digitale

L’intervento è volto a porre l’accento sull’aspetto della visione di sistema quale modus indispensabile per l’applicazione dei progetti, illustrando come, all’interno della Regione Toscana tale visione sia stata applicata, facendo un particolare al progetto relativo al sistema di conservazione a lungo termine degli archivi digitali. All’interno di questa tematica viene evidenziato il ruolo svolto dall’archivista, inteso come professionalità che per l’applicazione del sistema e la visione di insieme è senz’altro una figura da cui non si può prescindere.

La sfida organizzativa dell’interoperabilità

Alessandro D’Atri ritiene che l’approccio all’interoperabilità non possa prescindere dalla considerazione delle convergenze di obiettivi comuni di business per consentire la collaborazione tra amministrazioni che scambiano le informazioni. Evidenzia come negli ultimi anni nei rapporti tra le aziende si sia passati da un orientamento di natura conflittuale al partenariato e alla cooperazione. I distretti industriali sono il simbolo della disgregazione delle piccole imprese che si uniscono per realizzare una forte componente del tessuto produttivo.

Il Formez e la rete Ripam: etica e innovazione nella pubblica amministrazione attraverso una comunità di attori

Carlo Flamment introduce il tema del seminario “Etica e innovazione: la rete delle amministrazioni Ripam” evidenziando il ruolo che l’etica ha come strumento in grado di coniugare la legittimità dell’azione amministrativa con i suoi obiettivi e risultati. L’istituto Formez, aggiunge, sta realizzando corsi di formazione per supportare la capacity building del personale non solo in Italia ma anche in Europa. L’auspicio è che si possa realizzare una comunità di attori sempre più ampia e attiva.

Dematerializzare la carta o i progetti?

De Marcus analizza il mondo della dematerializzazione visto dalla parte di un fornitore. Appare ovvio oggi che la strada intrapresa porterà ad una progressiva perdita di consistenza degli archivi fisici della PA e ad un progressivo incremento della gestione documentaria informatizzata. Il processo di Conservazione dei Documenti va ad inserirsi all’interno della Smaterializzazione dei processi, che è finalizzato a preservare un documento informatico nel tempo garantendo contemporaneamente la sua integrità, autenticità e accessibilità, senza produrre carta.

L’etica e la trasparenza nella pubblica amministrazione: due sfide importanti per il nostro Paese

Cannerozzi De Grazia scende nel merito della sfida etica a cui devono rispondere tutti i dipendenti della PA. A tal fine egli ritiene necessari un impianto legislativo rigoroso e un sistema di controllo operato anche dai cittadini. Il principio della trasparenza, aggiunge, introduce una nuova ottica destinata a reimpostare in chiave democratica il rapporto tra amministratori e amministrati. Le nuove norme anche in materia di semplificazione legislativa hanno cominciato ad incidere sul comportamento degli operatori pubblici.Leggi tutto

Le campagne di vaccinazione: il punto di vista delle ASL

Giovanni Russo presenta il suo punto di vista, in qualità di Direttore Generale, nei confronti delle campagne di vaccinazione e della prevenzione. Oggi è necessario educare il cittadino ad una nuova cultura della prevenzione per la tutela e la salvaguardia del benessere. Russo affronta anche il tema dei fondi e delle risorse finanziarie a disposizione.

Il servizio di Poste Italiane per l'efficienza e la trasparenza nella Pubblica Amministrazione - Poste Mail Room

Andrea Alfieri traccia i contorni evolutivi del mercato della digitalizzazione dei documenti mettendo in evidenza i principali fenomeni in atto e i costi che la pubblica amministrazione sostiene per la mancata adozione della gestione telematica dei documenti. Alfieri offre una stima della riduzione dei costi e della ridistribuzione delle risorse a seguito della dematerializzazione.Leggi tutto

Il Comune di Mantova e lo sportello telematico polivalente: come cambiano il front-office e gli assetti organizzativi

Paola Dugoni testimonia l’esperienza di riorganizzazione dell’Urp del Comune di Mantova che ha realizzato uno sportello unico di servizi che oltre a svolgere i compiti istituzionali dell’Urp eroga il 70% dei servizi di front office comunali attraverso sportelli polivalenti. Questa soluzione organizzativa che riguarda anche il front office ha avuto una veste tecnologica con la messa online di questo sportello: dalla rete civica si accede allo “sportellone” telematico polivalente attraverso cui il cittadino sceglie il servizio di cui ha bisogno.