Cerca: Intervento, Altro

Risultati 21 - 30 di 316

Risultati

Tecnologia come strumento operativo e di prevenzione per l’assistenza dei connazionali e la tutela degli interessi italiani all’estero

L’intervento mette in luce come negli ultimi anni abbia acquistato importanza sempre crescente la sinergia tra pubblico e privato per quanto riguarda l’assistenza ai connazionali e ai cittadini europei che si trovano in situazioni di emergenza all’estero. Per affrontare le diverse fattispecie di rischio l’Unità di Crisi del MAE ha operato una politica che rende flessibile la struttura operativa e che ricorre alla tecnologia quale strumento più efficace per la protezione di connazionali all’estero.Leggi tutto

L’impatto del web 2.0 sui servizi, la costruzione e la gestione della conoscenza, l’organizzazione delle grandi amministrazioni pubbliche.

Claudio Forghieri propone degli spunti di riflessione sul web 2.0. Cita alcune applicazioni in cantiere nel Comune di Modena e sulla base del modello di comunicazione del Comune di Bologna propugna una “wikizzazione” delle reti civiche. Altre caratteristiche che la PA potrebbe mutuare dal web 2.0 sono la personalizzazione grazie alla quale si realizza anche un’anticipazione dei bisogni dell’utente. Questo scenario, aggiunge, apre un aspetto oggi non ancora risolto: la gestione delle identità multiple in rete.Leggi tutto

L’information management del World Food Program

Il World Food Program, nell’ambito delle Nazioni Unite vanta un alto sistema di information managment, ha come compito principale quello di gestire le informazioni e di finalizzarle. La tecnologia in tale ambito serve non solo per veicolare le informazioni, ma anche per consentire un preposizionamento utile ad anticipare i possibili scenari di un emergenza.Leggi tutto

Nuovi servizi on line per i cittadini in ottica web 2.0

Fulvio Sbroiavacca illustra l’adozione della carta d’identità digitale in Friuli Venezia Giulia. La smart card è lo strumento attraverso cui i cittadini accedono ai servizi online messi a disposizione dalle pubbliche amministrazioni. Aggiunge che la Regione ha organizzato corsi di formazione per le fasce di popolazione meno alfabetizzate dal punto di vista informatico e a ciascun partecipante ha elargito un buon per l’acquisto di un pc ad un prezzo agevolato.Leggi tutto

Lo sviluppo delle sperimentazioni e dei modelli rispetto alle politiche nazionali e locali sul tema digitale terrestre

Fernando Bruno riprende l’argomento trattato precedentemente da Rebecchini sulla situazione in Italia delle emittenti televisive con uno sguardo all’Europa (Francia e Inghilterra) soffermandosi su ciò che è necessario fare per rilanciare il nuovo sistema: una comunicazione e un’informazione più efficaci verso l’utenza e maggiori investimenti nel Digitale Terrestre da parte della RAI e di Mediaset.

I principi fondanti su cui costruire le politiche sull’immigrazione

Paolo Ferrero parla del modello sociale e della logica che regge i provvedimenti all’esame del Governo e del Parlamento, sui temi dell’immigrazione e dei diritti di cittadinanza. Negli ultimi dieci anni sono entrati in Italia due milioni di immigrati; tale fenomeno si dimostra strutturale e in costante aumento.Leggi tutto

I Servizi web dell’arma dei Carabinieri

Pier Vittorio Romano sottolinea l’importanza che l’arma dei Carabinieri dedica alla comunicazione attraverso vari canali per raggiungere ogni fascia di popolazione. Romano aggiunge che molto si è investito in comunicazione interna realizzando una serie di servizi che viaggiano su un’intranet e su un’extranet per il personale distaccato. Romano descrive le evoluzioni, l’architettura e i servizi offerti dal portale web e presenta il servizio interattivo dell’operatore virtuale che sfrutta vari canali di comunicazione.Leggi tutto

L’importanza della tecnologia nel programma Viaggiare sicuri

Il successo dal punto di vista tecnologico del programma Viaggiare Sicuri è che il MAE ha approcciato il problema in maniera manageriale; esso è infatti un esempio di come l’Amministrazione può fare qualcosa che sia d’utilità anche al sistema economico del paese. Mediante esso si è resa possibile la gestione di dati provenienti da diverse reti e sistemi di accesso così da consentirne alle Amministrazioni un loro utilizzo ai fini della sicurezza. In tale ambito la sinergia tra Amministrazioni diventa supporto e strumento fondamentale per assicurare la riservatezza dei cittadini.

Il web 2.0 per le pubbliche amministrazioni

Paolo Subioli sottolinea come il web 2.0 sia un’evoluzione del web poiché la tecnologia non è cambiata. Ritiene che e-Bay sia uno degli esempi più significativi. Presenta poi una panoramica dei contenuti e delle caratteristiche del web 2.0 e tra le principali cita: il fatto di assumere la propria dimensione dagli usi effettivi che gli utenti ne fanno; il tagging (assegnare delle parole chiave ai contenuti); il fatto che i contenuti sono forniti e valutati dagli utenti; la partecipazione; la collaborazione; la fiducia; la decentralizzazione.Leggi tutto

Il percorso di cambiamento del distretto socio sanitario dell’Azienda Sanitaria n°7 di Catanzaro

Il percorso di innovazione e di ricerca della qualità attraverso una rimodulazione organizzativa, sostiene Rocca, parte nel 2003, ma subisce una spinta significativa nel 2006 attraverso l’utilizzo della formazione e, con la partnership dell’azienda USL di Reggio Emilia, l’applicazione di un metodo organizzativo per processi. Si è passati, quindi, da una cultura dell’agire per competenze incentrata sull’autoreferenzialità, ad una cultura dell’agire per processi, dove il cittadino riveste un ruolo centrale.