Cerca: Intervento, Altro, regolazione

7 risultati

Risultati

Il Bilancio di genere: uno strumento utile per la riduzione della forbice tra diritti formali e diritti riconosciuti

Donatella Linguiti ritiene che la coscienza di identità di genere, come prodotto socio-culturale, sia in continua evoluzione, per questo motivo occorre mettere in discussione i modelli che storicamente si sono stratificati nella produzione di modalità differenti di rapporto. Aggiunge che uno degli aspetti centrali è la gestione del tempo e la valutazione che se ne fa in ambito lavorativo. Ribadisce e motiva la necessità di disporre del Bilancio di genere e creare sinergie tra le donne.

Leggi tutto

I cittadini “alleati” fondamentali nel processo di semplificazione nella pubblica amministrazione

Secondo Antonio Gaudioso, il processo in atto sulla semplificazione presenta diverse novità. Innanzitutto, dal punto di vista del metodo, sono stati coinvolti preventivamente i soggetti che sul campo utilizzeranno le regole cambiate e migliorate. Una seconda importante novità è data dalla sanzione per gli inadempimenti della Pubblica Amministrazione. Questo da una parte responsabilizza la macchina amministrativa, dall’altra contribuisce a ridare fiducia ai cittadini.Leggi tutto

L'INPS e il ruolo nelle politiche delle vaccinazioni per la TBC

Massimo Piccioni presenta l’attività dell’INPS e il suo ruolo nel campo della prevenzione e dell’assistenza durante la malattia, in particolar modo per i casi di tubercolosi. Piccioni si sofferma su cosa è previsto oggi dalla legge in materia di prevenzione alla TBC e su che tipo di assistenza viene erogata.

Ricerca e formazione per la valorizzazione dei beni archeologici

Marcello Guaitoli ribadisce la necessità di lavorare con sistemi rigorosi ed interoperabili che consentano la migliore concoscenza della esistenza e ubicazione del reperto archeologico. Occorre raccogliere dati in maniera precisa, ma soprattutto non dimenticarsi di quel contenitore di dati, il terreno, che contiene la maggior parte dei dati, ma che è ancora inesplorato. Proprio per questo, risulta fondamentale indirizzare la formazione verso le attività pratiche e l’intervento sul campo, per una migliore conoscenza, conservazione e valorizzazione dei beni archeologici e culturali.

Come e dove spende lo Stato: la riforma del bilancio e il sistema di controlli 10 anni dopo

Manin Carabba affronta i temi inerenti alla riforma del bilancio e al sistema dei controlli, due tra le maggiori riforme che sono state nell’epicentro del mutamento del quadro normativo degli anni ’90. Rintraccia in entrambi i temi tre grandi limiti culturali che motivano il divario, tuttora esistente, tra quadro legislativo e la reale esperienza amministrativa:Leggi tutto

L'approccio della Regione Sardegna alle problematiche riguardanti il trattamento dei dati sensibili nei sistemi di sanità elettronica

Walter Degiorgi affronta la questione relativa al trattamento dei dati personali e alla privacy nei vari sistemi di sanità elettronica presentando l’attività della Regione Sardegna. In particolare, il suo intervento si concentra su tre progetti di sanità elettronica: il Registro Regionale Tumori, Rete di Telepatologia Oncologica e il Fascicolo Sanitario Elettronico.Leggi tutto

Il Fascicolo Sanitario Elettronico nel progetto Rete dei Medici di Medicina Generale/Pediatri di Libera Scelta

Katia Colantonio presenta il progetto sul Fascicolo Sanitario Elettronico nell’ambito della Rete dei Medici di Medicina Generale. L’obiettivo è di creare un’infrastruttura del Fascicolo Sanitario Elettronico e di realizzare una rete in cui ci sia maggiore integrazione tra i medici, le strutture e gli operatori del Sistema Sanitario Nazionale. Il progetto ha come punto di riferimento alcuni documenti (decreti legislativi, tavoli di lavoro ecc…) grazie ai quali, già dagli anni precedenti, si sono poste le basi per la creazione del fascicolo sanitario elettronico.