Cerca: Intervento, marketing territoriale

Risultati 1 - 10 di 21

Risultati

C-Tag: web 2.0 e social network per la promozione del territorio

Il territorio è il cuore di C-Tag, applicazione web e mobile di marketing territoriale, che consente di creare, promuovere, condividere, cercare e commentare contenuti geo-localizzati (luoghi, eventi, itinerari, segnalazioni, feedback). Il territorio viene così valorizzato sfruttando tutte le potenzialità del web 2.0 e dei social network. I contenuti possono essere creati in maniera partecipativa, quindi dalla pubblica amministrazione o direttamente dai cittadini.

Leggi tutto

Voglio Vivere Così. Il modello di Regione Toscana per la promozione turistica e culturale

Lanciato nel 2008  "Voglio Vivere Così" è il programma di promozione turistica e culturale di Regione Toscana basato su un'infrastruttura tecnologica d'avanguardia e finalizzato a creare sinergia permanente tra settori pubblico e privato, facendo dialogare le filiere del turismo, della cultura e della produzione. Comunicato con strumenti 2.0, fondato sulla convergenza tra Internet, multimedialità e azioni sul territorio, "Voglio Vivere Così" raggiunge turisti di tutto il mondo facendoli approdare sul portale www.turismo.intoscana.it.

Leggi tutto

Il mondo visto da Milano

Partendo dalla nuova centralità internazionale che la città di Milano ha acquisito con l’aggiudicazione dell’Expo 2015 Stefano Rolando pone al Sindaco Letizia Moratti una fitta serie di domande concernenti il ruolo della sua città nel contesto politico, economico e culturale mondiale. La questione della sicurezza, il federalismo fiscale, il futuro costituzionale delle città metropolitane, i meccanismi di concertazione e l’analisi più generale della Pubblica Amministrazione italiana sono i temi su cui verte questo confronto denso di spunti interpretativi.

Il mondo visto da Milano

Partendo dalla nuova centralità internazionale che la città di Milano ha acquisito con l’aggiudicazione dell’Expo 2015 Stefano Rolando pone al Sindaco Letizia Moratti una fitta serie di domande concernenti il ruolo della sua città nel contesto politico, economico e culturale mondiale. La questione della sicurezza, il federalismo fiscale, il futuro costituzionale delle città metropolitane, i meccanismi di concertazione e l’analisi più generale della Pubblica Amministrazione italiana sono i temi su cui verte questo confronto denso di spunti interpretativi.

L’identità della Regione Sicilia

Dopo la nascita dell’alleanza per il sud il Movimento per l’Autonomia di Raffaele Lombardo ha conquistato un rilievo nazionale e la Presidenza della Regione Sicilia. Partendo proprio dal rapporto tra il contesto politico nazionale e una Regione a Statuto Speciale come la Sicilia il Presidente Lombardo, intervistato da Stefano Rolando, affronta i grandi temi che individua come prioritari per il governo del suo territorio: investimenti, sconfitta della criminalità, grandi opere e fiscalità speciale.

L’identità della Regione Sicilia

Dopo la nascita dell’alleanza per il sud il Movimento per l’Autonomia di Raffaele Lombardo ha conquistato un rilievo nazionale e la Presidenza della Regione Sicilia. Partendo proprio dal rapporto tra il contesto politico nazionale e una Regione a Statuto Speciale come la Sicilia il Presidente Lombardo, intervistato da Stefano Rolando, affronta i grandi temi che individua come prioritari per il governo del suo territorio: investimenti, sconfitta della criminalità, grandi opere e fiscalità speciale.

Investimenti e sviluppo un anno dopo la nascita dell’Agenzia e la fine di Sviluppo Italia

Domenico Arcuri presenta alcune indicazioni di consuntivo intorno al primo anno di gestione dell’Agenzia che fu Sviluppo Italia contestualizzando come l’azione rinnovata dell’Agenzia sia coerente anche con il programma Industria 2015. Attraverso un radicale sfoltimento delle società controllate e degli incarichi inutili e una razionalizzare del portafoglio di strumenti legislativi a disposizione l’Agenzia si è data pochi obbiettivi misurabili per sostenere lo sviluppo e smuovere l’Italia dalla posizione di fondo nel ranking della Nazioni capaci di attrarre investimenti internazionali.

L’innovazione di sistema per l’attrazione di investimenti

L’intervento prende spunto dalla riorganizzazione dell’attività di marketing territoriale della Regione Toscana, nella sua accezione di attrazione di investimenti diretti dall’estero. La riorganizzazione nasce da un indirizzo della giunta regionale, che definisce obiettivi e strumenti per il ciclo operativo e arriva ad un accordo volontario con gli enti locali, intesi come capofila di sistemi locali. Perché la Toscana decide di riorganizzare questa attività proprio in questo momento e come avviene questo processo?Leggi tutto

L’esperienza di Golfo Amico

Il Presidente del GAL Alba, Gaetano Mitidieri, ci parla dell’esperienza ‘Golfo Amico’, nata dalla collaborazione con Enea e le tre province di Potenza, Cosenza e Salerno già nel 2003. Questi territori di confine, infatti, presentano una evidente affinità di caratteristiche e problematiche, trovandosi in un’area di grande interesse naturale e paesaggistico dove, tuttavia, il processo di crescita dell’apparato produttivo è relativamente debole.Leggi tutto

Il progetto ‘Distretto produttivo agricolo sud-est Sicilia’

La proposta del ‘distretto agricolo del sud-est’, spiega il vicepresidente di Confindustria Ragusa, Rosario Alescio, è partita dalla SO.GE.VI, l’azienda che gestisce il Patto di Vittoria. Il progetto, ancora in fase embrionale, coinvolge oltre 407 imprese e circa 6000 addetti e, per la governance del distretto, si prevede la partecipazione di tutte le forze economiche e sociali del territorio – sindacali, organizzazioni di categoria, imprese e le tre province di Siracusa, Caltanissetta e Ragusa.Leggi tutto