Cerca: Intervento, usabilità

9 risultati

Risultati

La città intelligente è facile da usare e a misura del cittadino-cliente.

Secondo Mario Marini, senza soldi non si fa innovazione, ma il punto è che non è vero che le risorse economiche non ci siano, il problema è dove i Comuni scelgono di allocarle. E' inoltre necessaria la volontà e lungimiranza di impegnarle su processi che abbiano obiettivi a medio e lungo termine.

Leggi tutto

Un nuovo modello per i siti web delle Prefetture

Il Ministero dell'Interno, attraverso l'utilizzo di nuovi modelli di comunicazione istituzionale e in base anche a quando definito dalla legge 4 del 2004, ha avviato una "ristrutturazione" generale dei siti web delle prefetture con l'obiettivo di renderli accessibili ai cittadini e in particolare alle categorie con disabilità.

Web 2.0

L’impatto del Web 2.0 sulla Pubblica Amministrazione è legato principalmente al livello di attenzione che la P.A. riuscirà a mettere in questa nuova modalità distribuita di comunicazione. Sicuramente molte barriere oggi sono legate al contesto organizzativo, ma il Web 2.0 nasce proprio con l’obiettivo di interfacciare i cittadini e le imprese con la P.A. utilizzando strumenti semplici e facili da utilizzare.

Leggi tutto

Riforma e innovazione delle Banche Dati

Mazzocca individua le problematiche di carattere tecnologico, giuridico e amministrativo legate alla apertura delle Banche Dati di interesse nazionale nell’ottica della creazione di uno spazio amministrativo unico. Con riferimento alle Banche dati lo sforzo che si sta facendo in questi mesi è essenzialmente quello di dare una nuova dimensione alla loro analisi. La Conferenza Permanente in questo senso tenta di far incontrare la domanda e l’offerta di dati, non sono sotto il profilo quantitativo, ma in termini di usabilità.

L’URP della Provincia di Milano: la comunicazione on-line ed il modello organizzativo adottato

Licia Betterelli racconta come l’URP della Provincia di Milano sia dedicato agli aspetti di usabilità, accessibilità e di semplificazione del linguaggio della comunicazione on-line, ed abbia adottato un modello di organizzazione del lavoro trasversale e di rete. Il front office si occupa di rispondere alle richieste utilizzando i diversi canali di relazione con i cittadini e accettando e valutando le proposte e i suggerimenti.Leggi tutto

Usabilità e accessibilità: il progetto SCOPROIl sito web della Provincia di Milano

Mario Zerbini illustra il progetto SCOPRO che comprende i servizi di comunicazione telematica della Provincia di Milano. Il Relatore cita la definizione ISO secondo cui l’usabilità è l’efficienza, l’efficacia e la soddisfazione con cui specifici utenti raggiungono specifici obiettivi in particolari ambienti. In realtà, definizioni e tecniche sono solo una parte del continuo percorso in base al quale la comunicazione dell’ente deve essere progettata a partire dagli utenti che utilizzano il sito e la rete.Leggi tutto

Il percorso di costruzione del sito della Provincia di Milano secondo i principi di accessibilità e usabilità

Per Alberto Zoia le funzioni di accessibilità di usabilità del sito toccano principi fondamentali quali quelli di democrazia, uguaglianza e buona amministrazione. La Provincia di Milano ha percorso la scelta di non costruire un sito parallelo per i diversamente abili, ma di proporre un unico sito che, pur nella semplicità, sobrietà della grafica e accessibilità dei contenuti, mantenesse appeal e comunicatività.Leggi tutto

Le due dimensioni della comunicazione sul web: contenuto e relazione con gli utenti

Stefania Panini parla della sua esperienza di consulente per la formazione sulla scrittura dei contenuti del sito della Provincia di Milano. La Relatrice ha lavorato su una scrittura, che, soprattutto nelle risposte, tenesse conto di intenzioni e bisogni degli utenti, che fosse professionale ed allo stesso tempo umana. In generale, la comunicazione sul web contiene due dimensioni forti: il contenuto, che deve essere chiaro, semplice e sintetico e la dimensione della relazione.Leggi tutto

L’attività della Fondazione ASPHI sul tema dell’accessibilità

Ennio Paiella parla del contributo della fondazione ASPHI alla messa a punto delle caratteristiche di accessibilità, usabilità e fruibilità del sito della Provincia di Milano. ASPHI, attiva da più di 25 anni, ha l’obiettivo di ricercare, sperimentare, diffondere soluzioni informatiche per l’integrazione delle persone disabili e collabora con Istituzioni, Aziende, Università e Centri di ricerca, anche a livello internazionale.Leggi tutto