Cerca: Intervento, Lavoro e welfare, politiche sociali

Risultati 1 - 10 di 18

Risultati

Sussidiarietà ed efficacia delle politiche sociali nella pubblica amministrazione sociale.

Natale Carlo Lauro illustra l'indagine sulla sussidiarietà 2010, incentrata sul rapporto con la PA locale, realizzata dalla Fondazione per la Sussidiarietà. Dopo un excursus storico, viene data la definizione di sussidiarietà per la PA più vicina al dettato dell'articolo 118 della Costituzione, che la distingue in verticale ed orizzontale.

Leggi tutto

Stato e Impresa Sociale: un modello per uscire dalla crisi

L’Impresa sociale c’è : D.LGS: 155/06. 4 decreti attuativi conclusi nel 2008

 

Mancato “decollo” dell’Impresa Sociale: solo 600 imprese sociali ad oggi. Perché ?

  1. Problema culturale: sintesi tra non profit e profit non ancora “metabolizzato”
  2. Problema comunicativo che a quello culturale è connesso: non sono ancora percepite profondamente le opportunità e le potenzialità

 

PERCHE’ vogliamo investire sull’impresa sociale?

Leggi tutto

La sicurezza per colf e assistenti familiari. Studio di un percorso di formazione

L’INAIL organizza un workshop dedicato alla tutela della salute e sicurezza, sia in termini di prevenzione che assicurativi, di colf e assistenti familiari, figure professionali che sono diventate parte sempre più integrante e determinante del tessuto sociale italiano. L’obiettivo è quello di creare un momento di incontro e confronto su questi temi tra il mondo istituzionale e quello associativo, in modo da favorire sempre più efficaci sinergie, utili al raggiungimento di forme di “tutela globale e integrale” di questa categoria professionale.

Leggi tutto

Colf e Assistenti familiari. Aspetti assicurativi

L’INAIL organizza un workshop dedicato alla tutela della salute e sicurezza, sia in termini di prevenzione che assicurativi, di colf e assistenti familiari, figure professionali che sono diventate parte sempre più integrante e determinante del tessuto sociale italiano. L’obiettivo è quello di creare un momento di incontro e confronto su questi temi tra il mondo istituzionale e quello associativo, in modo da favorire sempre più efficaci sinergie, utili al raggiungimento di forme di “tutela globale e integrale” di questa categoria professionale.

Leggi tutto

Verso una visione integrata del welfare

Il Presidente Mastrapasqua sottolinea l’importanza dell’approccio globale del libro bianco, dove per la prima volta la previdenza, la salute, l’assistenza, l’inclusione, la formazione, la produzione e la ricchezza vengono insieme valutate e studiate. All’interno della cornice lì delineata, dentro la quale si ritiene e si auspica che l’Italia si muova, Mastrapasqua sostiene la necessità di impegnarsi in una giusta educazione al welfare perché – dice – noi trasformiamo le risorse in prestazioni ma raramente trasformiamo le risorse e le prestazioni in un’azione preventiva.

Il ruolo di Italia Lavoro all’interno delle necessarie azioni di sistema per le politiche del lavoro

Natale Forlani sottolinea che il sistema italiano delle politiche per il lavoro è eccellente dal punto di vista normativo ma che il retroterra stenta ad acquisire alcuni parametri fondamentali alla sua applicazione. La criticità fondamentale è data da un decentramento basato sul frazionamento delle competenze che ha provocato anche un’incapacità degli operatori di ricercare un’identità nell’ambito dell’erogazione delle politiche pubbliche.

Leggi tutto

Politiche e azioni integrate a servizio del lavoro

Francesco Verbaro approfondisce nel suo intervento la funzione attiva di accompagnamento della persona delineata dal Libro Bianco sul welfare, che parla di presa in carico del lavoratore nell’ottica di seguirlo nei suoi momenti più importanti come quelli di cambiamento, di crisi e di transizione. L’esigenza di integrazione, cooperazione e coordinamento nell’ambito delle politiche per il lavoro – dice Verbaro – è da considerarsi forte e necessaria per superare quella frammentazione di competenze che ancora esiste fra i vari soggetti.

Integrazione socio sanitaria e assistenziale per garantire equità e diritti

Nella situazione attuale che caratterizza l'Italia, l'integrazione tra il socio-sanitario e il socioassistenziale rischia di non realizzarsi completamente a causa delle caratteristiche peculiari e differenti dei due sistemi. Naldoni si sofferma sull'importanza del territorio e degli interventi ai vari livelli di governo con un maggiore coinvolgimento degli enti locali e centrali.

Le azioni di governo per arginare la crisi e sostenere le famiglie

Marino espone le misure adottate per sostenere le famiglie in un momento di crisi economica così grave ed esteso nel nostro paese. Nonostante ci siano notevoli difficoltà a creare sinergie tra il governo centrale, regioni e enti locali sulla totalità e complessità dei temi da affrontare, esistono casi in cui si è riusciti a collaborare per portare a termine importanti progetti di sostegno alle famiglie

Presentazione del libro bianco

Il Ministro Sacconi presenta il libro bianco “La vita buona nella società attiva” fornendone alcune chiavi di lettura. Quella che chiama la sua rivoluzione conservatrice è incentrata sul motto “omnium rerum mensura homo”: tutto l’impianto si basa sulla centralità della persona in sé e nelle sue fondamentali proiezioni relazionali. L’obbiettivo è quello di modificare un modello sociale rivelatosi di carattere risarcitorio e viziato da un intervento largamente successivo per giungere ad un nuovo modello che permetta di lavorare a monte della formazione del bisogno.