Cerca: Intervento, Città e territorio, Accountability

Risultati 41 - 50 di 72

Risultati

Il Progetto Quadrifoglio per la valorizzazione della professione del notaio: dall’analisi alla strategia

Attraverso una indagine sulle aspettative degli stakehorder, cittadini, notai e istituzioni; Methodos, ha cercato di descrivere il contesto nel quale opera il notariato .L’obiettivo dell’analisi è stato quello di identificare la missione, definire cioè lo stato e la funzione del notariato prima di porre in essere gli interventi, e la visione, ovvero gli obiettivi da raggiungere nell’arco di tre/quattro anni.

Leggi tutto

Creare valore attraverso la comunicazione: coesione e rivalutazione sociale della professione notaio

Il notariato si presenta con una struttura piuttosto complessa caratterizzata da 94 distretti territoriali, ramificati e distribuiti sul tutto il territorio e dotati di autonomia. Amministra 5 mila notai, e si avvale della collaborazione di 16 scuole, la cui funzione è quella di favorire l’accesso alla carriera notarile,  e di una fondazione che gestisce la parte scientifica e di approfondimenti culturali. Il centro e la periferia non sono legate da un rapporto gerarchico.

Leggi tutto

La domanda dei cittadini e delle amministrazioni

Nel suo intervento al convegno e-Democracy e Web semantico: modalità avanzate per l'ascolto dei cittadini del 29 ottobre a Milano, Antongiulio Bua propone la visione strategica adottata dal Comune di Milano nel rapporto con il cittadino, illustrando a titolo esemplificativo le più rilevanti tra le azioni intraprese.

Leggi tutto

Infrastrutture e cittadini: un rapporto da reinventare

Esiste un disagio diffuso in tutto il mondo, nel rapporto fra i cittadini e la realizzazione di nuove infrastrutture. Questa tensione sottesa, e, tuttavia, continuamente percepibile, trova in Italia un territorio particolarmente fertile, che rischia di paralizzarne lo sviluppo infrastrutturale e socio economico. Lo scenario è complesso e non si può prescindere dai molteplici aspetti che lo caratterizzano.Leggi tutto

Pratiche partecipative e governo del territorio

Le pratiche partecipative nascono dal carattere discutibile dei modelli di assetto futuro e dalla loro debole capacità di legittimazione. Nel caso del progetto urbanistico, come nella progettazione delle infrastrutture, mettono in causa il carattere astratto della razionalità tecnica economica delle pratiche tradizionali. Mettono in crisi globalmente i tradizionali dispositivi tecnico politici con cui si esprime l'urbanistica.Leggi tutto

Il governo dell'ente locale tra efficienza e trasparenza

Può suscitare perplessità che dopo 18 anni dall’ingresso della L 142/1990 che ha inaugurato la Riforma delle Autonomie Locali, vi sia ancora la necessità di dibattere sul tema della trasparenza e dell’efficienza a garanzia del buon governo dell’ente locale. Per chi vive la quotidianità dell’ente locale questa considerazione ha un valore relativo: il nostro Paese è lungo, ha storie diverse che lo arricchiscono, ma anche lo differenziano da regione a regione da provincia a provincia, da comune a comune.Leggi tutto

Nuove prospettive per la telematica urbana

Dopo dieci anni di sperimentazione, progetti e applicazioni, la telematica urbana sembra aver preso direzioni diverse tradendo le aspettative iniziali e limitando le sue stesse potenzialità. L’incontro, organizzato come laboratorio sperimentale utilizzando la Creativity Room appositamente attrezzata a Forum PA per eventi di natura collaborativa, è nato appunto dalla necessità di riflettere sul fenomeno della telematica urbana prendendo in considerazione prospettive nuove.

Leggi tutto

La forza delle reti sociali al servizio delle città digitali

Quando sento parlare di città digitali mi vengono in mente le Città invisibili di Calvino, ed in effetti la frase più citata di questa opera spiega perfettamente il legame: “Anche le città credono d'essere opera della mente o del caso, ma né l'una né l'altro bastano a tener su le loro mura. D'una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda”. Calvino non si riferiva ai servizi per i cittadini ma alcuni dei suoi scritti (penso alle Lezioni americane per la scrittura online) sono ancora straordinariamente attuali. Leggi tutto

Comunicazione pubblica nella provincia di Milano: le voci di dentro

Il lungo periodo post Legge 150 sembra non finire mai. anzi si tramuta sempre più in un ritorno al passato, a spinte verso una commistione forte tra comunicazione politica e comunicazione istituzionale, da una parte; in una lotta "sindacale", dall'altra. In questa situazione, poche e isolate sono le voci di coloro che, stabilmente inquadrati all'interno delle amministrazioni, possono testimoniare la propria esperienza; raccontare il proprio punto di vista.

Leggi tutto

Cambio di paradigma: dalle città digitali agli amministratori digitali

Comuni, Province, Comunità Montane e Regioni sono nate in un periodo storico in cui il loro ruolo era chiaro e ben definito. Oggi le tecnologie (che non chiamerei più nuove anche perché cambiano ed evolvono tutti i giorni) hanno rivoluzionato e continueranno a rivoluzionare il "modo di essere" delle persone (cittadini, politici e amministratori inclusi).Leggi tutto