Cerca: Intervento, Città e territorio, Accountability, comunicazione

6 risultati

Risultati

Il Progetto Quadrifoglio per la valorizzazione della professione del notaio: dall’analisi alla strategia

Attraverso una indagine sulle aspettative degli stakehorder, cittadini, notai e istituzioni; Methodos, ha cercato di descrivere il contesto nel quale opera il notariato .L’obiettivo dell’analisi è stato quello di identificare la missione, definire cioè lo stato e la funzione del notariato prima di porre in essere gli interventi, e la visione, ovvero gli obiettivi da raggiungere nell’arco di tre/quattro anni.

Leggi tutto

Creare valore attraverso la comunicazione: coesione e rivalutazione sociale della professione notaio

Il notariato si presenta con una struttura piuttosto complessa caratterizzata da 94 distretti territoriali, ramificati e distribuiti sul tutto il territorio e dotati di autonomia. Amministra 5 mila notai, e si avvale della collaborazione di 16 scuole, la cui funzione è quella di favorire l’accesso alla carriera notarile,  e di una fondazione che gestisce la parte scientifica e di approfondimenti culturali. Il centro e la periferia non sono legate da un rapporto gerarchico.

Leggi tutto

La legittimazione sociale del ruolo del notaio

Il notaio è una figura professionale che presenta delle particolarità: è un libero professionista ma allo stesso tempo è un pubblico ufficiale. Il limite di questa professionalità si esprime nel fatto che, spesso, le logiche privatistiche predominano sulla logica di servizio alla collettività, disegnando un immagine del notaio arroccato nel proprio ufficio, la cui utilità sociale spesso non viene compresa.

Leggi tutto

Comunicazione pubblica nella provincia di Milano: le voci di dentro

Il lungo periodo post Legge 150 sembra non finire mai. anzi si tramuta sempre più in un ritorno al passato, a spinte verso una commistione forte tra comunicazione politica e comunicazione istituzionale, da una parte; in una lotta "sindacale", dall'altra. In questa situazione, poche e isolate sono le voci di coloro che, stabilmente inquadrati all'interno delle amministrazioni, possono testimoniare la propria esperienza; raccontare il proprio punto di vista.

Leggi tutto

Legge 150/00. L’esperienza del Comune di Torino

La situazione del Comune di Torino rispetto all’attività di informazione e comunicazione: quali sono i problemi che si riscontrano oggi? Tra i tanti, innanzitutto il posizionamento della funzione di comunicazione all’interno dell’organizzazione, giocando sugli aspetti professionali, da qui ne deriva un problema di formazione: la comunicazione è fatta di tante forme di competenze che vanno gestite, quindi la formazione diventa fondamentale. Dal punto di vista organizzativo la funzione strategica deve essere collocata al vertice, ed essere trasversale all’organizzazione stessa.Leggi tutto

Come non vendersi l’anima comunicativa: una proposta di ottimizzazione delle risorse

Davide Fabbri presenta il SICT, Sistema Integrato della Comunicazione Territoriale, in cui il termine ‘integrato’ fa riferimento alla collaborazione tra diverse aziende e precisamente l’università di Ferrara, l’Azienda ospedaliero-universitaria di Ferrara, l’USL di Ferrara e il Consorzio Ferrara Ricerche, mentre ‘territoriale’ va inteso non solo nell’accezione spaziale, ovvero lo spazio condiviso della provincia, ma anche di contenuti di interesse comune a tutti e 4 i soggetti coinvolti, cioè salute, ricerca, innovazione, ambiente.Leggi tutto