Cerca: Intervento, PEC - Posta Elettronica Certificata

7 risultati

Risultati

La Posta Elettronica Certificata in Regione Lombarda: un esempio concreto di dematerializzazione"

Silvio Lauro presenta l'esperienza della Regione Lombardia nell'utilizzo della Posta elettronica certificata, nell'ambito del processo più ampio di innovazione e modernizzazione dell'amministrazione. Tale processo è orientato al perseguimento degli obiettivi di efficienza, semplificazione e trasparenza, ed adotta modelli centrati, da una parte sullo snellimento delle procedure, dall'altra sull'innovazione per garantire facilità di rapporti tra cittadini, imprese ed enti pubblici.Leggi tutto

Dematerializzazione e posta elettronica certificata: l'interoperabilità dei protocolli informatici nella Rete Telematica della Regione Toscana

Laura Castellani presenta le iniziative, nell'ambito della Rete Telematica della Regione Toscana, relative alla dematerializzazione, soffermandosi in particolare sull'utilizzo della posta elettronica certificata (PEC). La dematerializzazione del sistema documentale, iniziata a fine anni novanta sotto l'impulso delle leggi Bassanini, ha comportato la profonda revisione, improntata alla semplificazione e trasparenza, dei processi interni della PA.Leggi tutto

MAE, PEC e Corriere Diplomatico

Il Ministero degli Affari Esteri, con le sue peculiarità e specificità, può rappresentare un paradigma del valore aggiunto apportato dall’innovazione. Occorre chiedersi cosa tiene insieme un’Amministrazione pubblica con forte proiezione sull’estero, la PEC e il Corriere Diplomatico che sembra evocare epoche ormai lontane.Leggi tutto

Iniziative della Regione Emilia-Romagna perl’Ambiente unico digitale per dipendenti, cittadiniimprese

L'obiettivo della Regione Emilia è quello di mettere a sistema le diverse iniziative portate avanti negli ultimi anni per creare l'Ambiente unico digitale rivolto a dipendenti, cittadini e imprese. L'Ambiente unico digitale si basa su infrastrutture quali la posta elettronica, classica e certificata, il timbro e la firma digitali, il sistema di gestione informatizzata del processo di produzione degli atti amministrativi, il bollettino ufficiale telematico ed il sistema PAR-ER di digitalizzazione e conservazione dei documenti.Leggi tutto

Lo stato dell’arte della PEC in Italia. Le attività di vigilanza e controllo del CNIPA.

Il CNIPA svolge attività di vigilanza e controllo sui gestori di Posta Elettronica Certificata (PEC). Questo consente di avere informazioni di prima mano sullo stato dell’arte della PEC in Italia.Leggi tutto

La governance dell'innovazione nella PA centrale: ruolo e linee strategiche della Conferenza Permanente per l'innovazione tecnologica

Nella presentare il convegno, Santa Brancati effettua una individuazione delle linee strategiche dell’innovazione tecnologica contenute nel Codice dell’Amministrazione Digitale, soffermando la sua attenzione sugli obiettivi dell’innovazione tecnologica e sulla e sulla modalità di attuare le scelte strategiche contenute nelle direttive Ministeriali.

Leggi tutto

Condizioni e monitoraggio dell’outsourcing nella gestione documentale: il caso del Ministero per i beni e le attività culturali

Giovanna Tosatti sottolinea la “volubilità” dell’assetto istituzionale interno al Ministero che, assieme alla sua complessità organizzativa, rende complicata l’adozione di un protocollo informatico. Tosatti spiega i motivi che hanno portato ad una scelta di outsourcing completa e le fasi operative del progetto ESPI partito nel 1998. Aggiunge che il progetto è coordinato da un gruppo di lavoro in cui sono rappresentate tutte le direzioni generali. Tosatti descrive il livello e il contenuto di outsourcing, i costi e le criticità di ESPI.