Cerca: Intervento, Qualità della vita, legge 4/2004

4 risultati

Risultati

Il quadro storico e normativo sull’accessibilità dei soggetti disabili agli strumenti informatici

Pierluigi Ridolfi introduce il convegno presentando il Premio “PA aperta”, rivolto alle best practice nell’ambito dei servizi informatici orientati all’inclusione dei soggetti disabili. Il Relatore, inoltre, dipinge un quadro storico e normativo in cui il tema dell’incontro si inserisce. Nel 2004 è stata varata dal Parlamento la legge 4/2004 sull’accessibilità: una legge di grande respiro che deriva da una lunga esperienza dell’Italia in questo settore.Leggi tutto

Accessibilità e inclusione sociale

Isabella Menichini sottolinea come il Ministero della Solidarietà Sociale ponga particolare attenzione all’accessibilità, perché questa è uno dei criteri su cui si misura la civiltà di un Paese. Il tema dell’accessibilità alle tecnologie è diventato prioritario anche a causa dell’invecchiamento della popolazione e, sebbene l’Italia si sia mossa in questo ambito grazie alle leggi 104/92 e 4/2004, lo stato di applicazione di queste norme è ancora carente.Leggi tutto

L’accessibilità come misura di civiltà: l’esperienza del Comune di Napoli

Giuseppe Contino porta l’esperienza del Comune di Napoli e sottolinea le criticità che l’Amministrazione ha dovuto affrontare quando ha deciso di dotarsi di un portale istituzionale accessibile. Il Comune ha preso coscienza della necessità di operare per l’inclusione dei soggetti disabili già prima della legge 4/2004, incontrando notevoli difficoltà soprattutto per la riconversione delle migliaia pagine del sito completamente inaccessibili. Si è deciso di ripartire da zero ricostruendo il portale, sono stati realizzati corsi di formazione sulla legge Stanca e sul Content Management System.Leggi tutto

Il supporto tecnico della società Glamm per la costruzione del sito della Provincia di Milano

Cinzia Romano parla del supporto tecnico che la società Glamm ha fornito alla Provincia di Milano per la costruzione del sito. La società collabora con i diversi settori della Provincia, ognuno con diverse esigenze ed un diverso modo di lavorare, e si pone come obiettivo quello di unificare le diverse istanze in un quadro unico sia dal punto di vista grafico che dei contenuti. Glamm ha implementato nel sito un sistema di gestione dei contenuti che dà la possibilità ad ogni settore di aggiornare il proprio modulo e che rispetta la Legge 9/1/2004 n.Leggi tutto