Cerca: Intervento, Qualità della vita, ricerca e sviluppo

10 risultati

Risultati

Inclusione sociale nella società dell’informazione

La e-inclusion è un importante obiettivo socio-economico degli sviluppi della ICT in Europa, il suo focus è la partecipazione di tutti gli individui e le comunità in tutti gli aspetti della società dell’informazione. Le politiche di e-inclusion, perciò, mirano a ridurre le differenze nell’uso dell’ICT e a promuovere il suo uso per abbattere l’esclusione e migliorare la situazione economica, le opportunità di lavoro, la qualità della vita, la partecipazione e la coesione sociale.

Leggi tutto

Piano d'azione per Kyoto

Piano di attuazione del Protocollo di Kyoto nella Regione Lazio: ridurre le emissioni di gas climalteranti e sviluppare l'economia e l'occupazione legata alle fonti rinnovabili e all'efficienza energetica.

Le risposte adattive allo stress negli anziani

Salvatore Rinaldi nel suo intervento affronta il tema dei disturbi neurovegetativi i cui sintomi nel passato erano di difficile identificazione. Tali disturbi, successivamente chiamati disturbi psicosomatici, depressivi o dell’adattamento, si manifestano già dai primi anni di vita ma sono più evidenti in età avanzata. Fondamentalmente si tratta di un’alterazione dei meccanismi di sopravvivenza.

Leggi tutto

Ruolo ed evidenze cliniche della CRM terapia

Vania Fontani presenta le attività di ricerca e i progetti realizzati dall’Istituto Rinaldo Fontani, struttura convenzionata con l’Università di Firenze nell’ambito della formazione e della ricerca, che in questi anni si è concentrata sui problemi degli anziani studiando nuove terapie e tecniche di cura, come la CRM terapia, che potessero migliorare e ottimizzare lo stato psico-fisico del paziente.

La ricerca scientifica e gli alimenti addizionati con steroli vegetali (novel food)

L’argomento principale su cui verte l’intervento di Andrea Poli è l’ipercolesterolemia e l’alimentazione corretta (novel food) per prevenire disturbi o malattie nell’età avanzata. Rispetto al passato, in cui l’aspettativa di vita era decisamente più breve, oggi, grazie anche alla tecnologia e all’innovazione, la vita si è allungata notevolmente ma anche i problemi ad essa legati. In uno scenario come questo l’alimentazione ricopre un ruolo importante.

Biofarmaci prodotti dalle piante

Eugenio Benvenuto presenta l’esperienza dell’ENEA nel campo della produzione di biofarmaci. Le biotecnologie hanno un largo uso nel settore sanitario e nella promozione della salute e rappresentano un importante fattore di sviluppo e di competitività per il paese. Le sostanze contenute nelle piante permettono la realizzazione e sperimentazione di molti farmaci e vaccini anche per la cura di malattie gravi quali l’HIV, malattie infettive o tumori. Tuttavia esistono dei pro e dei contro all’utilizzo delle bioteconologie e alla loro diffusione.

I farmaci innovativi

L’intervento di Stefano Vella verte sul concetto di innovazione, nell’ambito dei farmaci e dell’apporto che le biotecnologie possono dare, da tre punti di vista: commerciale, tecnologico e terapeutico. In questi anni si è assistito ad una forte crescita dei farmaci biotecnologici ma ottimi risultati sono stati ottenuti esclusivamente per le malattie gravi. L’innovazione deve avere un impatto forte in alcune aree come quella dei farmaci o delle terapie. L’Europa si sta muovendo attraverso il progetto “Innovative Medicines Initiatives”. Leggi tutto

Introduzione al convegno. La visione del Ministero della Salute

Donato Greco introduce il convegno “Le biotecnologie e le scienze della vita per la promozione della salute” esponendo il punto di vista del Ministero della Salute che guarda, con particolare interesse, all’evoluzione delle tecniche e alle applicazioni in questo campo. Oggi le biotecnologie, e tutto ciò che deriva da esse, sono una realtà dalla quale non si può prescindere.

Biotecnologie e salute: le ragioni del successo del biotech

Leonardo Vingiani spiega le ragioni del successo delle biotecnologie e il motivo per il quale esse rappresentano un valido futuro per la medicina. Oggi la biotecnologia e i farmaci biotech possono arrivare dove la medicina tradizionale si ferma. I punti di forza delle biotecnologie in Italia sono molteplici; l’alta qualità della ricerca, il rapporto costi e qualità dei ricercatori, buona predisposizione degli Enti Locali a partecipare attivamente allo sviluppo del biotech ecc….Leggi tutto

Centro di Competenza sulle Fonti di Energia Rinnovabile

Il progetto prevede lo sviluppo in Sardegna del Centro di Competenza FER con l'obiettivo generale di focalizzare le competenze di punta presenti nei settori della ricerca avanzata, dello sviluppo e della produzione di energia rinnovabile in un sistema integrato a supporto di uno sviluppo innovativo e competitivo del territorio. L'obiettivo operativo è quello di realizzare un complesso di laboratori di progettazione, prototipazione e sviluppo incentrato sul tema delle energie rinnovabili.