Cerca: Intervento, Qualità della vita, traffico e mobilità

9 risultati

Risultati

Il Piano di Azione per la riduzione dell'inquinamentonella città di Palermo

Il Comune di Palermo, in linea con gli obiettivi regionali in materia di qualità dell'aria, ha elaborato un proprio piano di miglioramento che agisce su più fattori. I punti chiave del Piano riguardano: l'incentivazione al risparmio energetico degli impianti di riscaldamento e all’uso del metano per i grandi impianti di combustione industriale, e le iniziative per una mobilità urbana sostenibile quali l'introduzione del Bollino blu, l'incremento delle piste ciclabili e delle aree pedonali, l'incremento dell'offerta di mezzi pubblici e lo sviluppo del car sharing.

Rilevazione automatica e trasmissione dei dati tecnici delle operazioni di controllo dei gas di scarico

ENEA collabora con la Regione Sicilia sia sul versante dell'efficienza energetica del parco mezzi, che sul versante dell'innovazione tecnologica per una mobilità sostenibile attraverso: la ricerca e la progettazione di auto ibride, lo studio di soluzioni a minore impatto ambientale per il trasporto pubblico, la formazione e l'aggiornamento tecnico del personale degli enti locali su energia, fonti rinnovabili e trasporti.

Il Piano di miglioramento della qualità dell’aria e potenziamento del trasporto pubblico delle aree metropolitane del MATTM

Data la necessità di rispettare gli standard europei in materia di emissioni inquinanti, il Ministero dell'Ambiente ha deciso di instaurare un rapporto stabile con le regioni, con l'obiettivo di favorire la nascita di un'informazione corretta sul territorio. Oltre al finanziamento vero e proprio di programmi sulla qualità dell'aria, il Ministero concorda con le regioni obiettivi ed azioni che nella maggior parte dei casi si traducono in iniziative per una mobilità sostenibile.Leggi tutto

L'interesse di ANCI verso le iniziative per la mobiilità sostenibile della Regione Sicilia

L'ANCI sostiene e guarda con forte interesse al progetto M.U.S.A. (mobilità urbana per la sostenibilità ambientale) della Regione Sicilia per tre aspetti rilevanti. Innanzitutto perché l'iniziativa accresce la capacità dell'amministrazione di offrire servizi migliori al cittadino. In secondo luogo, la possibilità di avere dati costantemente aggiornati sulle emissioni inquinanti permette di costruire modelli ambientali attendibili.Leggi tutto

La mobilità come condizione necessaria per la qualità ambientale e la riqualificazione degli spazi pubblici

Per Maria Grazia Sestero due obiettivi sono primari per le Amministrazioni, indipendentemente dal colore politico: la qualità ambientale e la riqualificazione degli spazi pubblici. Per raggiungere questi due obiettivi è necessario garantire la mobilità, da un lato predisponendo interventi infrastrutturali e tecnologici, dall’altro favorendo l’utilizzo del mezzo pubblico rispetto al mezzo privato. Le città tuttavia si scontrano con la resistenza dei cittadini, che non collocano il problema dell’inquinamento tra le proprie priorità.Leggi tutto

Il tema della mobilità tra qualità della vita e qualità della Pubblica Amministrazione

Carlo Mochi Sismondi sottolinea come il convegno rappresenti il tentativo di mettere insieme ed esaminare, in che modo possano essere applicate le tecnologie ICT alla mobilità su gomma, per creare una città senza traffico e permettere ai cittadini di muoversi agevolmente. L’incontro si lega ad uno dei temi chiave del Forum PA: il nesso tra qualità della vita e qualità della Pubblica Amministrazione.Leggi tutto

Le politiche per una mobilità sostenibile: il car sharing

Giovanna Rossi presenta le attività svolte dal Ministero dell’Ambiente nell’ambito della mobilità sostenibile nelle aree urbane con particolare attenzione alla nuova politica del car sharing volta principalmente alla riduzione dei veicoli inquinanti. Il Ministero ha realizzato numerosi programmi con l’obiettivo di sostenere la politica della mobilità sostenibile e a tal proposito è stato istituito un Tavolo nazionale.

Progetto SWIMM e Provincia di Bologna

Stefano Monti parla della sinergia tra pubblico, privato ed università nel progetto SWIMM, finanziato dalla Regione Emilia Romagna in partnership con la Provincia di Bologna. I Servizi Web Interattivi e Multimodali per la mobilità fanno parte della Rete Alta Tecnologia dell'Emilia-Romagna ed hanno l’obiettivo di realizzare un portale in grado di erogare servizi in modo multicanale e multimodale, per qualunque dispositivo, per qualunque tipo di connessione, da dovunque e in modo dinamico, anche per utenti disabili.Leggi tutto

TWIST - Transport With a Social Target

Il progetto TWIST vuole costruire una strategia comune transnazionale per lo sviluppo del territorio attraverso l'ottimizzazione e l'organizzazione del trasporto nelle zone svantaggiate ed emarginate al fine di eliminare le differenze socio-economiche regionali apportando anche benefici di carattere ambientale.