Cerca: Intervento, Qualità della vita, Atti FORUM PA 2010

Risultati 41 - 50 di 114

Risultati

Parma 2.0, la città sensibile.

L’Assessore Marini sottolinea l’esigenza della politica di riprendere pienamente il proprio ruolo, perché una città non è smart quando ha tanta nuova tecnologia, ma lo è quando chi la governa e chi ci vive è smart. Compito degli amministratori dei Comuni è quello di fare mediazione cercando un terreno comune di incontro tra le potenzialità, sempre meno esprimibili tramite le risorse che arrivano dal centro, e le necessità dei cittadini.

Smarter Town: progettare l'innovazione del Paese.

Nel 2009 le persone che abitano nelle aree cittadine del mondo hanno superato quelle che vivono nelle zone rurali. Ogni anno 60milioni di persone scelgono di andare a vivere nelle città, e man mano che andremo avanti il giudizio che porterà una persona a voler andare a vivere in una città piuttosto che in un’altra sarà sempre più basato sulla vivibilità delle città in questione.

Leggi tutto

Approccio sistematico alla gestione di interventi per la biodiversità

Antonio Pollutri illustra la metodologia che propone un approccio sistematico alla gestione dei piani di conservazione della biodiversità, che siano habitat, specie, ecosistemi o aree protette, fondato sul principio della gestione adattativa. Questo approccio, che cerca di essere standardizzato a livello internazionale, è oggi sperimentato in diversi contesti nazionali ed è anche utilizzato dal WWF a
livello mondiale. L'obiettivo è progettare ed implementare azioni di conservazione strategiche, con effetti duraturi, gestite in maniera sistematica e orientate al risultato.

Intervento al convegno " Integrazione sociosanitaria per la presa in carico della cronicità: nuovi modelli di servizio per la qualità e la continuità delle cure"

Paolo Del Bufalo modera la tavola rotonda all'interno del convegno " Integrazione sociosanitaria per la presa in carico della cronicità: nuovi modelli di servizio per la qualità e la continuità delle cure". Illustra le iniziative del settore, il ruolo delle cooperative e dei distretti; guida ad un'analisi dei rapporti tra cooperative, dei rapporti col medico di famiglia e soprattutto di tali realtà proiettate sul territoro. Quella che si fa sul territorio è una medicina di iniziativa che ha come compito di insegnare al paziente come si vive in salute.

Intervento al convegno "La torsione verde: opportunità imprenditoriali e occupazionali della green economy"

Silvano Falocco afferma che la green economy ha un peso rilevante, si tratta di una rivoluzione silenziosa alla fine della quale qualche assetto di potere economico, territoriale e geopolitico cambia. Chi è in grado di raccogliere le sfide poste dalla torsione verde farà grandi passi avanti, chi invece non coglie tale opportunità e vi resiste si troverà indietro.

Leggi tutto

Comuni: le condizioni abilitanti per poter essere smarter.

Dopo aver illustrato le scelte del Comune di Prato, le cui peculiarità industriali più che altrove richiedono interventi urgenti per reagire alle conseguenze della crisi economica, l’Assessore Bernocchi approfondisce alcuni elementi di contesto che ostacolano il percorso delle città italiane. Per affrontare al meglio le sfide poste dal contemporaneo - dice Bernocchi - le città italiane necessitano di un quadro di relazioni istituzionali e di un quadro normativo più chiari e che riportino il centro decisionale all’interno dei Municipi.

Smarter city un anno dopo:Smarter Cities insieme ad IBM: migliorare, semplificare, innovare. i percorsi di trasformazione per diventare una “città intelligente”

IBM ha intrapreso il percorso per le Smarter Cities nel gennaio 2009, e nei primi 18 mesi ha già coinvolto numerosissime città ed enti territoriali. La città più intelligente – dice Cristina Farioli – è in grado di ascoltare e raccogliere le informazioni attraverso un sistema di sensori, il valore di questi sensori viene poi messo a frutto nella misura in cui le informazioni vengono interconnesse e gestite nei processi di governance dell’Amministrazione locale.

Leggi tutto

Piano d'azione regionale per la biodiversità: l'esperienza della Regione Toscana

Edoardo Fornaciari presenta l'iniziativa della Regione Toscana che nasce da una collaborazione con il WWF finalizzata alla redazione di un piano d'azione per la conservazione della biodiversità a scala regionale, coerente con gli obiettivi della strategia UE (“Arrestare la perdita di biodiversità entro il 2010 e oltre”) e comprendente azioni specifiche per la tutela della biodiversità regionale da integrare opportunamente nelle diverse politiche settoriali.

Intervento al convegno " Integrazione sociosanitaria per la presa in carico della cronicità: nuovi modelli di servizio per la qualità e la continuità delle cure"

Secondo Giuliano Poletti nell'ambito della salute esiste un problema di relazione tra il cittadino, il servizio e l'erogatore del servizio. Il mondo delle cooperative ha la possibilità di mettere in relazione mondi diversi ma che hanno un fondamento comune. Attualmente molte delle reti del Servizio Sanitario Nazionale sono parallele e non comunicano tra di loro rendendo  il servizio più costoso e meno efficace. Se ognuno pensasse di più a costruire collaborazione si abbasserebbero le diffidenze e aumenterebbe l'efficienza.

La green vision di ENI

Fabio Fabiani parla della green vision di ENI e di quali sono le sue scelte strategiche. ENI sta lavorando per ridurre l'impatto ambientale dovuto all'utilizzo di combustibili fossili. Le sfide da affrontare sono molteplici tra cui l'accesso sempre più limitato a nuove risorse minerarie, lo sfruttamento in condizioni estreme, la crescente sensibilità verso l'ambiente ed il cambiamento climatico. Tutto ciò ha posto numerosi interrogativi sulla sostenibilità del core business dell'ENI che riguarda l'olio ed il gas.

Leggi tutto