Cerca: Intervento, Sviluppo e Competitività, Atti FORUM PA 2010

Risultati 51 - 60 di 212

Risultati

Introduzione al convegno "Presentazione del 13° Rapporto annuale sulla formazione nella pubblica amministrazione 2009 - SSPA"

Renato Catalano introduce la presentazione del 13° Rapporto sulla formazione nella P.A. riferendoci alcune riflessioni del presidente della SSPA Carlo Tria.

Leggi tutto

I corsi di formazione manageriale della SSPA

Luca Anselmi parla del contenuto dei corsi di formazione manageriale della SSPA. Essi si svolgono attraverso l'implementazione degli elementi  chiave e vanno dunque molto in profondità con una metodologia diretta e partecipata.

Si forniscono esempi pratici ed esperienze derivanti dalle P.A. più avanzate.

Intervento al convegno "Presentazione del 13° Rapporto annuale sulla formazione nella pubblica amministrazione 2009 - SSPA"

Secondo Sandro Mameli il Rapporto sulla formazione è un processo continuo e ha un valore aggiunto in quanto produce dati che spingono a ulterioi riflessioni, a nuovi spunti di innovazione.

Leggi tutto

Aspetti normativi e contrattuali della formazione alla luce della riforma Brunetta

Eugenio Gallozzi parla del quadro normativo e dell'approccio dato dalla riforma Brunetta alla formazione.

Le amministrazioni devono preoccuparsi della formazione dei loro dipendenti per far si che essi agiscano al meglio nei confronti dei cittadini. La dirigenza è obbligata a valutare il proprio personale e per farlo sono necessarie regole e piani operativi. Tale aspetto è essenziale poichè questa verifica determinerà la possibilità per le P.A. di usufruire di maggiori o minori risorse.

Il 13° Rapporto sulla formazione nella PA

Massimo De Cristofaro fa riferimento alla raccolta di dati on-line in particolare si concentra sui dati della formazione del 2009 e sulla descrizione della Banca Dati dei corsi delle
Amministrazioni centrali costruita nel corso degli anni. Dai dati del 2009 emerge che il forte calo dell'investimento si riflette nel tasso di partecipazione.

La banca dati costituisce un patrimonio strategico: si possono effettuare controlli incrociati,analisi di investimento, studiare l'efficienza dell'investimeto, ottenere dati sicuri sulla partecipazione ai corsi per evitare discrasie.

Sardegna digital library. La memoria digitale della Sardegna

Un patrimonio di documenti audio visivi che mostrano i molteplici aspetti della Sardegna, cultura, storia, ambiente tradizioni a portata di mouse per tutti.

Un progetto formativo innovativo per una nuova PA

Il Mipaaf ha intrapreso da tempo un percorso di valorizzazione delle Risorse Umane, attraverso progetti ed interventi formativi che hanno, come obiettivo, la cura e l’attenzione verso le persone e lo sviluppo della motivazione verso il lavoro, La valenza di tali iniziative formative si è basata essenzialmente su tre elementi: la pluralità dei temi proposti, la formazione di alcune risorse interne, in qualità di tutor, il coinvolgimento attivo di molta parte del personale dell’Amministrazione.

Leggi tutto

Un nuovo strumento di finanza innovativa a servizio delle imprese dei Parchi

L’Italia è in una situazione di profondo ritardo sugli investimenti early stage in capitale di rischio da parte degli operatori privati. Luigi Amati presenta lo Spark Fund, un fondo frutto di una accordo tra APSTI e Meta Group dedicato agli investimenti di capitale di rischio nelle aziende incubate nei PST.

Leggi tutto

Strategie per il riuso nella PA: mercati bilaterali e tecnologie riusabili

Roberto Galoppini, esperto di open source, affronta la tematica del riuso del software e presenta alcune riflessioni per la diffusione di soluzioni open source nella Pubblica Amministrazione. Descrive l'idea dei mercati bilaterali, ossia "mercati che hanno soggetti di tipo diverso, clienti di tipo diverso che sono interessati a cose diverse ma che si avvantaggiano gli uni degli altri, come ad esempio è la piattaforma eBay".

Leggi tutto

Openparlamento: quando i dati non sono aperti

Guglielmo Celata descrive gli sviluppi di OpenPolis e Openparlamento, due progetti che hanno come obiettivo il monitoraggio dei dati e delle attività dei politici nazionali e locali.

Per la realizzazione di OpenPolis e Openparlamento sono state utilizzate tre fonti: la sezione elettorale del sito del Ministero dell'Interno, il sito della Camera dei Deputati e quello del Senato della Repubblica. Essendo pubblici ma non del tutto "aperti", spiega come e perchè questi dati sono stati "crackati".

Leggi tutto