Cerca: Intervento, Atti FORUM PA 2010, ambiente

Risultati 31 - 40 di 43

Risultati

Come rendere le nostre città sostenibili? La UE ci aiuta

La risposta a questo quesito è semplice da trovare: bisogna applicare meglio e più accuratamente la legislazione comunitaria esistente, ci si deve avvalere di tutti i programmi e le iniziative comunitarie messe a disposizione a livello finanziario. Bisogna sostenere e incoraggiare la gestione urbana integrata e sviluppare una piattaforma integrata e di rete fra gli stakeholder.

L’ambiente deve essere considerato come un elemento di base per il benessere dei cittadini.

Leggi tutto

L’UNCEM e la comunità sostenibile

La nomenclatura comunità sostenibile deriva dai documenti europei ma in Italia è recepita solo in riferimento alle aree naturali protette e quelle delle isole minori, anche se in realtà dovrebbe essere applicata ovunque. L’UNCEM ritiene che sulla prospettiva della sostenibilità possa incardinarsi una nuova politica ambientale e un nuovo corso delle politiche istituzionali del paese.

Leggi tutto

Il FormezPA e le politiche di Green Economy

Il FormezPA si propone come strumento delle amministrazioni ponendosi l’obiettivo di servire le politiche di sviluppo all’intero della PA. L’energia alternativa è veramente una grande opportunità, occorre un dialogo costruttivo fra PA centrale e enti locali, c’è bisogno di attuare una leale collaborazione concreta. Il FormezPA si propone proprio come culla di questa collaborazione perché riesce a mettere insieme tutte le realtà.

Leggi tutto

La nuova Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l'Energia

Il problema della governance è da affrontare soprattutto in materia ambientale, poiché esistono diverse posizioni e per questo ci deve essere un’ottima informazioni a tutti i livelli. I problemi di carattere ambientale sono pervasivi ed invasivi nella vita pubblica, per questo le PA devono farsi portatrici d’innovazione in questo ambito.

Leggi tutto

Il Pomos: Ventotene un’isola ad impatto zero

Il Pomos è il polo per mobilità sostenibile, un centro di ricerca nato con il finanziamento della regione Lazio in collaborazione con il dipartimento InfoCom, della Facoltà d’Ingegneria dell’ Università la Sapienza di Roma.

Lo scopo principale del centro è la ricerca perché solo con essa si riescono a dare risposte concrete, il centro pone molta attenzione nell’attrarre giovani ricercatori e nell’allacciare rapporti con il mondo industriale, infatti molti contatti con le aziende sono poi diventati accordi quadro.

Leggi tutto

L’ANCI e le buone pratiche verdi

I comuni italiani hanno diversi problemi sia per quanto riguarda gli investimenti sia per quanto concerne le spese correnti, questo inevitabilmente porta a difficoltà economiche e finanziarie. L’ANCI, per cercare di ovviare a queste problematiche, ha stipulato una serie di accordi con le Acri Nazionali, dove l’associazione si impegna a diffondere le buon pratiche in questa direzione e le Acri a finanziare i comuni per investire nei piani energetici.

Leggi tutto

La pulizia sostenibile come opportunita'

La Sanità Pubblica e Privata  si trova ad affrontare sfide continue: da un lato soddisfare i bisogni di salute dei cittadini, dall’altro garantire qualità e sicurezza dei servizi e degli ambienti, gestendo nel modo migliore le risorse disponibili e tenendo conto della necessità di avviare processi sostenibili di miglioramento dell’impatto ambientale e di tutela della salute di operatori e cittadini.

Leggi tutto

La pulizia sostenibile come opportunita'

La Sanità Pubblica e Privata  si trova ad affrontare sfide continue: da un lato soddisfare i bisogni di salute dei cittadini, dall’altro garantire qualità e sicurezza dei servizi e degli ambienti, gestendo nel modo migliore le risorse disponibili e tenendo conto della necessità di avviare processi sostenibili di miglioramento dell’impatto ambientale e di tutela della salute di operatori e cittadini.

Leggi tutto

Rifiuti in cementeria. Opportunità per l’ambiente e per l’economia

L’utilizzo di materiali e combustibili alternativi nel ciclo produttivo del cemento è una grande opportunità, che consente di risparmiare preziose risorse naturali, di avere un minore impatto sull’ambiente e di generare un indotto significativo sul territorio. Il recupero dei rifiuti è classificato dalle istituzioni europee, come una delle migliori tecniche disponibili per ridurre l’impatto del settore cemento. Le cementerie sono tra gli impianti industriali più adatti ad entrare nel ciclo del recupero di materie e di energia dai rifiuti.

Leggi tutto

Rifiuti in cementeria. Opportunità per l’ambiente e per l’economia

L’utilizzo di materiali e combustibili alternativi nel ciclo produttivo del cemento è una grande opportunità, che consente di risparmiare preziose risorse naturali, di avere un minore impatto sull’ambiente e di generare un indotto significativo sul territorio. Il recupero dei rifiuti è classificato dalle istituzioni europee, come una delle migliori tecniche disponibili per ridurre l’impatto del settore cemento. Le cementerie sono tra gli impianti industriali più adatti ad entrare nel ciclo del recupero di materie e di energia dai rifiuti.

Leggi tutto