Cerca: Intervento, Governance, Atti FORUM PA 2008

Risultati 31 - 40 di 103

Risultati

Dal 1978 ad oggi. Come cambia il Sistema Sanitario Nazionale.

A 30 anni dalla sua nascita, il Sistema Sanitario Nazionale può essere considerato una delle esperienze più importanti e complesse di welfare nel nostro Paese. Data la sua strutturazione complessa, il SSN è ancora oggi in completa evoluzione e in via di definizione; basti pensare al nuovo assetto istituzionale che ha dato vita al Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. Leggi tutto

ICAR: I risultati e gli sviluppi

Andrea Nicolini presentando il progetto ICAR, sottolinea come questo sia il primo vero tentativo di dar vita ad un sistema di cooperazione applicata federata tra pubbliche amministrazioni diverse. Per il relatore, il patrimonio che i diversi livelli istituzionali (Amministrazione centrale, Regioni, Province e Comuni) hanno contribuito a creare lavorando insieme, deve essere mantenuto vivo e messo a disposizione di tutti, aldilà della scadenza naturale del progetto. Nicolini, quindi, espone i risultati, le fasi e gli sviluppi diretti ed indiretti dell’iniziativa.

Un modello di valutazione della sicurezza integrata per l'attrattività dei territori

Si presenta un'esperienza innovativa sul piano nazionale per favorire una razionale azione di governance in materia di sicurezza integrata per migliorare l'attrattività dei territori soprattutto dal punto di vista delle imprese. Viene proposto un modello sintetico di valutazione della sicurezza legato alle caratteristiche del territorio in cui le imprese operano, che permette di misurare la sicurezza di quel determinato territorio e le conseguenti politiche di sicurezza attuate. Leggi tutto

Gli strumenti per un'alta qualità della committenza e della fornitura ICT in Italia

Dopo aver analizzato approfonditamente le caratteristiche e i risultati dell’investimento pubblico italiano in ICT Fabio Pistella propone ai rappresentanti dell’offerta e agli amministratori dei diversi livelli istituzionali di produrre insieme al CNIPA una proposta concertata per implementare il settore che si articoli su tre fronti: definizione degli obbiettivi, aggiustamento delle regole e modalità di recupero delle risorse finanziarie.

Come recuperare il senso della programmazione delle infrastrutture ed il loro valore simbolico

Per Costanza Pera scontiamo oggi un vizio del passato nelle modalità di programmazione delle infrastrutture, in cui mancavano, oppure erano del tutto equivoche, la trasparenza e la comunicazione, le procedure di verifica dei progetti e la valutazione di impatto ambientale: le scelte non erano quindi giustificate e giustificabili. La programmazione delle trasformazioni territoriali si può e si deve recuperare, per recuperare il senso stesso dell’infrastruttura ed il suo valore simbolico.Leggi tutto

Convergere ed investire in ICT a servizio di cittadini ed imprese

Dopo aver analizzato il calo nell’utilizzo dei servizi on line della Pubblica Amministrazione Lucarelli sostiene che il pubblico e il privato devono convergere per realizzare ciò di cui ha bisogno il Cliente, ovvero i cittadini, le imprese e i bacini d’utenza. Per far questo necessita un grande processo di ammodernamento e di investimento nel quale Assinform sostiene la sfida di una rigorosa ma virtuosa applicazione delle regole della concorrenza e per il quale Lucarelli propone l’attivazione di una sede di lavoro costruttivo comune.

La cooperazione interregionale sui sistemi informativi geografici

L'Assemblea del Cisis nella seduta del 12 settembre 2007 ha approvato il nuovo Statuto che prevede l'inserimento della componente dei sistemi informativi geografici, che costituivano il Centro Interregionale di coordinamento e documentazione per le informazioni territoriali, assicurando in tal modo una sempre maggiore funzionalità del Centro nell'interesse degli Associati e garantendo il necessario supporto alla Commissione Affari finanziari della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.Leggi tutto

Il governo dell'ente locale tra efficienza e trasparenza: l'esperienza della Provincia di Belluno

Programmazione, strategia, partecipazione e rendicontazione sono le colonne portanti dell’architettura messa in piedi dalla Provincia di Belluno. Nel giro di un triennio sono stati avviati e messi a regime strumenti che presidiano tutto il ciclo governato dalla Pa, dalla definizione delle politiche alla definizione della programmazione e delle strategie di sviluppo sociale ed economico del territorio, fino alla partecipazione e al processo di rendicontazione.Leggi tutto

Enti locali: partecipazione, rendicontazione, inclusione

Lo stato delle relazioni tra amministratori e cittadini, evidenziato anche dai risultati delle elezioni di aprile, necessita di riflessione e di nuova energia. La Carta di Belluno, sottoscritta il 21 gennaio tra Legautonomie e Forum PA, può essere lo strumento che consente di avviare la riflessione e ridare vitalità ai rapporti degli enti pubblici con i propri cittadini.Leggi tutto

Comitati Pari Opportunità. Costruiamo una rete

Sulla base dell'esperienza maturata il CPO della Regione del Veneto, al suo secondo mandato, ha ritenuto di fondamentale importanza costruire una rete stabile con altre realtà similari, i Comitati delle Regioni e delle Province autonome, al fine di condividere azioni e risultati positivi, confrontarsi, monitorare gli organismi regionali esistenti e funzionanti, definire che cosa è possibile fare e quali i temi da sviluppare insieme.

Leggi tutto