Cerca: Intervento, società della conoscenza

Risultati 1 - 10 di 13

Risultati

La conoscenza per la cura del territorio in tempo di crisi

"Angela Barbanente introduce il dibattito per mettere a fuoco prospettiva da adottare nelle politiche pubbliche per la trasformazione del territorio. Partendo dall’esperienza della Regione Puglia, si domanda se la conoscenza per la cura del territorio in tempo di crisi sia un lusso o una opportunità. "

Pianificazione, innovazione e territorio

Curzio Maltese introduce il tema della pianificazione territoriale a partire dalla realtà pugliese, particolarmente interessante per la buona vocazione all’innovazione e la posizione geografica cruciale

Buone conoscenze per buone politiche di pianificazione territoriale

"“Le politiche basate su buone conoscenze rischiano di essere buone politiche”. Con questa provocazione Francesco Indovina apre la sua riflessione sul tema della pianificazione per lo sviluppo del territorio. Cosa si pianifica? Come si mantiene aggiornata la conoscenza? Quanto è importante condividere e perché è così difficile? Infine, cosa manca all’impianto della Regione Puglia? "

Cosa non conosciamo abbastanza per pianificare bene

Federico Oliva affronta la tematica della pianificazione territoriale dal punto di vista del “pianificatore”. Partendo da una disamina delle politiche e delle pratiche pugliesi, presenta i punti su cui sussiste un deficit di conoscenza che mina la buona qualità della pianificazione in Italia: il consumo di suolo, le conseguenze dell’effetto serra, gli effetti della mobilità che cambia, le trasformazioni della rendita insieme alla città.

La conoscenza per la cura del territorio in tempo di crisi

"Angela Barbanente introduce il dibattito per mettere a fuoco prospettiva da adottare nelle politiche pubbliche per la trasformazione del territorio. Partendo dall’esperienza della Regione Puglia si domanda se la conoscenza per la cura del territorio in tempo di crisi sia un lusso o una opportunità. "

L'iniziativa europea e-Inclusion

La presentazione verterà sulla considerazione degli investimenti per l'inclusione digitale come delle opportunità economiche e non più come un costo sociale. Sarà dato rilievo all'iniziativa europea sulla e-Inclusion nei diversi aspetti di coordinamento delle azioni a livello comunitario, di ricerca e di innovazione.

Knowledge Clusters in Japan

Ludovico Ciferri ha illustrato come è stato impostato in Giappone lo sviluppo dell’iniziativa Knowledge Cluster: dal ruolo determinante della Science Technology, attraverso una descrizione più dettagliata di come si è sviluppata l’iniziativa, che in Giappone produce principalmente conoscenza, è giunto ad esaminare l’incisività del ruolo che hanno i cluster industriali.Leggi tutto

Cooperare per competere, competere per cooperare

Il ruolo della Community per lo sviluppo del software libero nella Pubblica Amministrazione può sembrare in contraddizione con le regole del mercato e della competitività. Vedremo come in realtà la cooperazione può essere propedeutica alla competizione e viceversa come grazie alla competizione si possa garantire lo sviluppo cooperativo di soluzioni e servizi.Leggi tutto

Dalle reti sociali alle comunità on line e ritorno

L’intervento illustrerà le principali esperienze in ambito europeo di social network che coinvolgono operatori del pubblico impiego e il progetto del Formez di costruzione di uno spazio on line dedicato a tutti gli innovatori della PA.Leggi tutto

La generazione di senso nel vivere contemporaneo

Luca de Biase affronta la questione della creatività e della cultura contemporanee partendo dall’esigenza della narrazione, ovvero dalla necessità dello sviluppo di una capacità di interpretare e raccontare quali sono “le tracce che il futuro ci ha già lasciato nel presente” per dedurne una progettualità personale ma anche collettiva.