Cerca: Intervento, Efficienza, Atti FORUM PA 2009, assistenza sanitaria

8 risultati

Risultati

La sfida per l'innovazione della ULSS 8 di Asolo

La ULSS 8 di Asolo è una delle realtà italiane che per prime hanno affrontato il tema dell'innovazione tecnologica e organizzativa all'interno delle aziende sanitarie. Tuttavia sono numerose le difficoltà che si incontrano nella realizzazione di infrastrutture e di tutti quei sistemi innovativi per la cura della persona. Mason presenta l'esperienza della ULSS 8 di Asolo

Il piano eGov 2012: obiettivo salute

Paolo Donzelli presenta l’obbiettivo n.4 del Piano eGov 2012 ovvero le azioni previste per la salute in rete. Il Piano, dice Donzelli, deve in primis identificare e superare le aree di sovrapposizione con gli altri Piani e poi articolare gli interventi per il raggiungimento degli obbiettivi: kit di connessione per MMG e PLS, digitalizzazione del ciclo prescrittivo, Fascicolo Sanitario Elettronico, prenotazioni on line e innovazione delle Aziende Sanitarie.Leggi tutto

e-Health and Wellbeing in the Finnish Archipelago

A causa della particolarità del territorio dell'arcipelago Turku in Finlandia, si sono riscontrate numerose difficoltà per garantire un'assistenza sanitaria adeguata alla popolazione. Il progetto ArchipelagoElli ha l'obiettivo di collegare la popolazione anziana agli operatori sanitari attraverso l'uso di un semplice video-telefono.

Le potenzialità della rete: una sfida per la sanità del futuro

Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad un cambiamento radicale nel mondo di internet: dal web fatto per essere "consumato" dagli utenti al web "prodotto" dagli stessi fruitori. Con una domanda sempre più alta di servizi socio-sanitari da parte delle popolazioni, di costi sempre più elevati delle prestazioni e a fronte anche di una diminuzione di operatori sanitari, soprattutto nelle zone più rurali, la rete e il web possono fornire le giuste risposte alla crescente domanda di un'assistenza.

Il benchmarking sui LITIS come catalizzatore di innovazione

Daniele Cortolezzis conclude il convegno dedicato alla presentazione del modello dei LITIS sottolineandone alcune criticità ma rimarcandone l’importanza per collocare le Aziende Sanitarie all’interno di una possibile tassonomia in funzione della quale creare dei processi di innovazione, governance e convergenza.

Il necessario benchmarking tra le Aziende Sanitarie

Maurizio Amigoni parte dalla sperimentazione sulla Cartella Clinica Elettronica che sta conducendo l’AO di Vimercate e dal faticoso percorso intrapreso per la sua introduzione, che comporta un cambiamento radicale del modo di operare dei professionisti della sanità, per sottolineare la necessità di un benchmarking tra le Aziende Sanitarie rispetto all’introduzione delle ICT.

L’esperienza dell’Azienda Ospedaliera “Cotugno”

Antonio Giordano racconta brevemente un’esperienza di formazione a distanza portata avanti dall’Azienda Ospedaliera “Cotugno” per rimarcare l’importanza dell’interazione del Sistema Sanitario con altri mondi, altrimenti – dice – si parlerebbe solo di sanità e non di salute. Chiudendo l’intervento Giordano nota che fin quando il Ministero consentirà alle Aziende di fare la contabilità sulle fatture e non sulle bolle di consegna i dati avranno sempre un certo grado di inaffidabilità.

Sistema sanitario e riforma del pubblico impiego

Claudio Dario argomenta sul perché nella dimensione sanitaria non si debba avere paura della riforma, in sintesi perché molte cose per quanto riguarda l’aspetto valutativo e la selezione del personale nelle Aziende Sanitarie si stanno già facendo. Quindi il percorso non va tanto interpretato come una rivoluzione, come un cambiamento epocale, ma come un rinforzo di cose che già si fanno con alcune specifiche importanti, come quelle sui medici certificatori e sulla class action.